Home Blog Page 9

Privacy: lo scudo UE-UA e l’accordo

0

Lo scudo UE-USA per la privacy è un accordo tra Commissione europea e Dipartimento del commercio degli Stati Uniti per tutelare la riservatezza dei dati personali dei cittadini europei in caso di trasferimento transatlantici a scopo commerciale.

Lo scudo è al terzo anno di funzionamento e circa 5000 imprese aderiscono a questo quadro di partecipazione.

Il regime dello scudo è diventato operativo il 1° agosto 2016. Esso tutela i diritti di qualsiasi persona nell’UE i cui dati personali siano trasferiti a imprese certificate negli USA. La Commissione riesamina l’accordo annualmente per garantire un opportuno livello di protezione dei dati personali.

Dopo il secondo riesame annuale sono stati introdotti miglioramenti e sono stati nominati i responsabili delle principali autorità di supervisione e di ricorso, come il mediatore dello scudo per la privacy.

Con il terzo riesame è stato completato l’organico con due nuove autorità per la tutela della vita privata e delle libertà civili.  Oltre a questo si annoverano ulteriori rafforzamento del processo di (ri)certificazione delle imprese desiderose di partecipare, abbreviando i tempi necessari, l’ampliamento dei controlli di conformità, anche relativamente alle false dichiarazioni di partecipazione al quadro, e lo sviluppo di ulteriori linee guida destinate alle imprese in materia di dati afferenti alle risorse umane.

Si è visto anche che il Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti garantisce una supervisione più sistematica, per esempio effettuando controlli mensili su un campione di imprese per verificare il rispetto dei principi dello scudo per la privacy.

 

Fonte: Comune di Cuneo

Lungo Dora a Torino: controlli a tappeto

0

4 arresti della Polizia di Stato in poche ore, 200 grammi di stupefacente sequestrato

Personale della Squadra Volante ha effettuato, a cavallo fra martedì e mercoledì scorso, specifici servizi di controllo sul Lungo Dora Savona e nelle vie limitrofe, volti al contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti.

4 le persone arrestate: si tratta di cittadini extracomunitari di provenienza centro africana (Gambia, Senegal, Somalia), tutti irregolari sul territorio nazionale.

I pusher usavano diversi escamotage per trasportare, nascondere e cedere la droga. In un caso, ad esempio, lo spacciatore, un senegalese di 25 anni, si spostava a bordo di un taxi, ma non è sfuggito all’attento servizio di osservazione effettuato dalla Volante. Al suo controllo, l’uomo è stato trovato in possesso di ben 170 grammi di cocaina.

In un altro caso, gli agenti hanno nitidamente visto un ventunenne somalo nascondere qualcosa alla base di un albero posizionato di fronte ad alcune panchine del lungo Dora e coprire quanto riposto con del fogliame,  per poi stazionare nei pressi, in attesa di qualcuno. Sotto le foglie, gli operatori rinvenivano 36 grammi di marijuana, suddivisa in 6 involucri di plastica.

Altri 10 grammi di marijuana sono stati invece sequestrati a carico di altri due pusher, due cittadini gambiani di 25 e 31 anni, sorpresi a cedere delle dosi a dei cittadini italiani, che sono stati sanzionati amministrativamente in merito.

Fonte: Questura di Torino

Vendita di immobili a Cuneo: avvisi di interesse

0
Organizzazione dispensa cucina

Il Comune di Cuneo intende alienare i seguenti immobili parte del fabbricato denominato “Palazzo Osasco” sito in Cuneo:

LOTTO 1: Via Mazzini n. 2: Locali siti al piano TERRENO con accesso da Via Mazzini con cantina di pertinenza sita al piano PRIMO SOTTERRANEO. Completa il lotto un locale di deposito sito al piano TERRENO, con ingresso dal cortile.
LOTTO 2: Via Mazzini n. 2: Locali siti al piano PRIMO con accesso da vano scala con ingresso da Via Mazzini completo di cantina di pertinenza sita al piano PRIMO SOTTERRANEO. Completa il lotto un locale di deposito sito al piano PRIMO, con ingresso da ballatoio comune.
LOTTO 3: Via Mazzini n. 2: Locali disposti su due piani, collegati con scala interna siti al piano TERRENO e PRIMO con accesso diretto da Via Mazzini completo di cantina di pertinenza sita al piano PRIMO SOTTERRANEO.
A tal proposito l’Ufficio patrimonio ha predisposto un bando per ricercare soggetti interessati che è stato pubblicato su questo sito alla pagina www.comune.cuneo.gov.it/patrimonio-e-attivita-di-piano/aste-e-avvisi.html (n. 2019/2).

Le offerte dovranno essere inviate secondo le modalità del predetto bando, entro le 12:00 di lunedì 11 novembre 2019.
Per  ulteriori  informazioni è possibile  rivolgersi all’ufficio Patrimonio – via Roma, 28
tel. 0171.444260/368 – email: settore.patrimonio(at)comune.cuneo.it

Fonte: Comune di Cuneo

Teatro Toselli: lo spettacolo di questa sera

0

Venerdì 25 ottobre si apre la nuova stagione del Civico Teatro Toselli, programmata come di consueto grazie alla proficua collaborazione tra l’Assessorato alla Cultura e la Fondazione Piemonte dal Vivo.

Una stagione ricchissima, capace di far convivere proposte diversificate di prosa, danza e musica ed attrarre ed emozionare un pubblico sempre più ampio e variegato.

Il primo spettacolo della stagione 2019/20 è Il rigore che non c’era, scritto e interpretato da Federico Buffa.

Il più grande Storyteller italiano riprende la sua avventura teatrale, con un testo che parte da storie sportive per diventare poi un affresco storico, poetico, musicale. Il rigore che non c’era è quell’evento, magari improvviso, che ha cambiato la storia di una partita, quella metafora, talvolta inaspettata, che ha trasformato la storia di una vita. In un luogo non collocato nel tempo e nello spazio, incontriamo personaggi ad un bivio, davanti ad una scelta, condannati a raccontare e a raccontarsi. Buffa così inizia il suo percorso che passa dalla storia di Sendero Luminoso a quella del Loco Houseman, da LeBron James al millesimo gol di Pelè. E ancora, vicende intrecciate tra loro, come quella di Elis Regina e di Sam Cooke, il tutto punteggiato dalla musica di Alessandro Nidi, che sottolinea, impreziosisce e accompagna le parole.

IL RIGORE CHE NON C’ERA
con Federico Buffa
e con Marco Caronna, Jvonne Giò, Alessandro Nidi (pianoforte)
regia Marco Caronna
IMARTS INTERNATIONAL MUSIC AND ARTS

Maggiori informazioni alla pagina: https://www.internationalmusic.it/dettaglio-progetti.php?id=146

Biglietti

costi e modalità di acquisto (anche on line) alla pagina: http://www.comune.cuneo.it/cultura/teatro.html

Sono inoltre in vendita il giorno dello spettacolo a partire dalle 16, al botteghino del teatro (via teatro Toselli 9)
[Saranno messi in vendita i biglietti singoli per qualsiasi spettacolo della stagione].

Al botteghino del teatro è anche possibile acquistare i biglietti con 18app e Carta Docente.

Informazioni

Ufficio Spettacoli
0171/444.812 – 811
spettacoli(at)comune.cuneo.it 

Fonte: Comune di Cuneo

Osservatorio della cultura e della creatività urbana 2019: il programma nuovo

0

Visto il successo del 2017 la Commissione europea propone la seconda edizione dell’Osservatorio della cultura e della creatività urbana.

L’osservatorio è stato creato dal Centro comune di ricerca ed è uno strumento ideato per valutare ed incentivare il potenziale creativo e culturale delle città europee. Questo può essere considerato mezzo fondamentale per la promozione della crescita economica e della coesione sociale.

All’iniziativa partecipano 190 città di 30 paesi europei e non (presenti anche Norvegia e Svizzera). Vengono valutati principalmente tre aspetti delle città: la vivacità culturale, l’economia creativa e il contesto favorevole.

Il fine del progetto è quello di permettere alle città partecipanti di individuare quali sono i punti di forza delle località e quali sono invece gli ambiti su cui è presente un margine di miglioramento.

L’osservatorio è articolato sulla base di tre indici principali, organizzati in 9 ambiti e misurati attraverso 29 indicatori: dal numero di musei e sale concerto all’occupazione nei settori culturale e creativo, dalle domande di brevetto nel settore delle TIC al livello di fiducia delle persone nei confronti dei propri concittadini.

Nell’edizione 2019 sono presenti novità come:

·l’aggiunta di 22 città europee appartenenti a 14 Stati membri, per un totale di 190 città;

·l’utilizzo di nuove fonti di dati web (OpenStreetMap) per comprendere meglio e in maniera più dinamica la vivacità culturale dell’Europa;

·nuovi risultati derivanti dall’analisi spaziale dei luoghi della cultura aiutano a porre al centro della ricerca non solo la ricchezza economica ma anche la prospettiva dell’inclusione sociale.

 

Fonte: Comune di Cuneo

“La casa stregata… Halloween al Museo”: il programma in arrivo

0

Anche quest’anno, in occasione della festa di Halloween, il Museo civico di Cuneo svela i suoi tesori al pubblico dei bambini, proponendo un pomeriggio all’insegna della creatività e del piacevole apprendimento.

Giovedì 31 ottobre, dalle ore 15.30, nel corso del laboratorio “La casa stregata… Halloween al Museo” i partecipanti potranno cimentarsi nella realizzazione di un piccolo diorama, animato da tetti, finestre, zucche e fantasmi, e impareranno a riutilizzare materiali di riciclo, atossici e colorati, per poi decorare il tutto con varie tecniche creative.

Ogni attività mira a sviluppare l’educazione visiva, la creatività personale e la manualità, facendo avvicinare i bambini in modo semplice e divertente al grande patrimonio di oggetti e manufatti delle collezioni civiche.

I partecipanti possono presentarsi in costume “a tema halloween”.

Il costo di partecipazione è di euro 5,00 a persona. Il materiale necessario è interamente fornito dagli organizzatori.

La prenotazione è pertanto obbligatoria e dovrà essere effettuata entro e non oltre mercoledì 30 ottobre, presso il Museo Civico di Cuneo in via Santa Maria 10, telefonando al numero 0171.634175 o mandando una e-mail a museo(at)comune.cuneo.it

Il Museo Civico – Complesso Monumentale di San Francesco è anche su facebook alla pagina https://www.facebook.com/museocivicocuneo/

Fonte: Comune di Cuneo

Brexit: arriva il nuovo accordo

0

Sembra che l’accordo Brexit sia stato raggiunto: ora serve l’approvazione del Parlamento britannico e di quello europeo.

Approvazione che non è arrivata da parte di Westminster; obbligata quindi la richiesta della proroga da parte del Premier Johnson fino a febbraio 2020.

Il nuovo testo presentato dal Primo Ministro rimanda a quello di Theresa May dell’anno precedente, la sola modifica riguarda l’Irlanda del Nord e il futuro dei rapporti tra Ue e UK.

L’Irlanda del Nord dovrà infatti applicare i dazi e le regolamentazioni europee sul commercio dei beni, ma rimanere sempre nell’unione doganale del Regno Unito.

Rimangono invece inalterati gli altri punti del precedente accordo: l’uscita della Gran Bretagna dall’Ue costerà 45 miliardi di euro; durante il periodo di transizione (fino al 31 dicembre 2020) rimarranno valide nel Regno Unito tutte le normative Ue; parimenti resteranno invariate le regole che si applicheranno ai cittadini Ue residenti in UK e ai cittadini britannici residenti in Ue una volta avvenuta Brexit.

 

Fonte: Comune di Cuneo

Biblioteca civica di Cuneo: la mostra “VOGLIO LA LUNA”

0

Dal 19 ottobre al 5 novembre presso il salone al primo piano della Biblioteca civica di Cuneo, VOGLIO LA LUNA: una mostra per raccontare l’impresa dell’estate del 1969 con citazioni e pagine di giornali dell’epoca, in occasione dell’anniversario per i cinquantanni dalla missione apollo 11 e il primo passo dell’uomo sulla luna.

La luna come ce la immaginavamo, l’inizio dell’avventura, l’equipaggio della missione, il viaggio verso la luna, la terra vista dalla luna, il racconto dell’impresa, l’impronta del primo passo, attività extraveicolari, il ritorno, uno sguardo al futuro.

A cura di Caminito, Editoriale Scienza e Promocuneo.

Biblioteca civica di Cuneo (via Cacciatori delle Alpi 9), salone primo piano

INGRESSO LIBERO

Mostra visitabile durante l’orari di apertura della Biblioteca.

Fonte: Comune di Cuneo

Truffa comprooro: adescata una coppia

0

L’uomo è stato denunciato dalla Polizia di Stato

Sabato scorso una coppia di cittadini italiani si è recata presso un comprooro di via Reiss Romoli e ha chiesto la valutazione di alcuni gioielli al dipendente presente nel negozio. Questi, come prima cosa, faceva firmare alla coppia un foglio in bianco, asserendo trattarsi della dichiarazione di legale provenienza e l’autorizzazione per la privacy. Avuta la stima dei preziosi, i coniugi decidevano che non conveniva loro concludere l’affare in quanto presso un altro negozio era stata effettuata una valutazione superiore di 150 €.

Pertanto, chiedevano la restituzione dei preziosi. Il dipendente, però, li informava che ormai avevano firmato e si sarebbe proceduto con la compravendita. Iniziava a preparare infatti un assegno postale dell’importo di 850 € e, noncurante delle vibrate rimostranze fatte dalla controparte,   a scrivere sul registro il passaggio dei preziosi. Pertanto, la coppia contattava  il 112 NUE, che inviava sul posto personale della Squadra Volante.

Gli agenti sequestravano a carico del comprooro l’assegno già compilato, l’atto di vendita con relativa ricevuta, la fotocopia del registro acquisti; l’uomo, un trentunenne italiano, è stato denunciato per truffa.

Fonte: Questura di Torino

Ufficio Elettorale a Cuneo: modificati gli orari

0

Visto che la sperimentazione dell’apertura dell’Ufficio Elettorale anche il sabato mattina non è risultata proficua in quanto non ha visto l’auspicato afflusso da parte dei cittadini, con atto di organizzazione interna di personale dipendente del 9 ottobre 2019 n. 69402, si è decisa la chiusura dell’Ufficio Elettorale il sabato mattina.

Pertanto a partire da sabato 19 ottobre 2019 il nuovo orario dell’Ufficio Elettorale sarà dunque il seguente:

Lunedì: 8.30 – 12.00
Martedì: 8.30 – 16.30
Mercoledì: 8.30 – 12.00
Giovedì: 8.30 – 12.00
Venerdì: 8.30 – 12.00

Fonte: Comune di Cuneo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi