Come funzionano le offerte dei compro auto

0
95
mercedes-benz-gls-g5cc69be63_1280 - puntocuneo

In Italia chi deve rivendere la sua vecchia auto può da sempre approfittare di alcune opportunità. Può infatti decidere di accettare una permuta con un altro veicolo, rivenderla a un privato sperando di ottenere una somma congrua o anche rottamarla, autonomamente o facendosi aiutare da un concessionario in fase di scelta di un veicolo nuovo. Da qualche tempo è possibile anche rivolgersi ai concessionari che propongono un’offerta che si può riassumere nella formula compro auto. Alcuni concessionari infatti si impegnano a ritirare i veicoli usati, offrendo per gli stessi somme correlate all’effettivo valore commerciale.

Come accedere al compro auto

Come funziona
Le proposte

Per accedere a questo tipo di proposta è necessario trovare un concessionario che la offra, perché non tutti se ne occupano. In effetti esistono anche aziende che si occupano esclusivamente del ritiro di auto usate, ma spesso si preferisce rivolgersi a un concessionario noto e rinomato, in attività da vario tempo.

Tramite la pagina www.autoalbrici.it/acquisto-auto/ è possibile mettersi in contatto con uno di questi, procedendo poi sia online che telefonicamente, descrivendo il mezzo che si intende offrire, indicandone ad esempio i km percorsi e l’anno di immatricolazione e le altre caratteristiche essenziali per la valutazione, così da entrare poi in una prima fase dove si può ottenere una quotazione di massima, che va poi perfezionata dopo che la “quattro ruote” proposta, sia stata esaminata da un esperto in Autosalone.

In seguito il concessionario fa una proposta reale e definitiva, se il cliente la accetta la sua auto sarà ritirata ed egli riceverà la somma concordata, subito tramite bonifico o con un semplice assegno. È un modo semplice e immediato per ottenere del denaro dalla vecchia auto, che abbia uno scarso chilometraggio e abbia 2-3 anni o che sia un veicolo ormai antiquato poco importa. Dopo aver ottenuto così i soldi sarà possibile anche scegliere un’altra vettura, con calma e senza farsi prendere dall’agitazione.

A chi conviene

A chi rivolgersi
Ci sono truffe?

Chiaramente il soggetto ideale che può trarre vantaggio da questa formula è chi desidera rinunciare all’auto. Sono tanti coloro che negli ultimi anni hanno deciso di rinunciare a un veicolo di proprietà, soprattutto tra coloro che vivono in città e che preferiscono utilizzare i mezzi pubblici o si spostano veramente poco. Oltre a questo molte famiglie possiedono più di un’auto e possono decidere di rinunciare a quella più vecchia, per poi valutare solo in seguito se sceglierne una nuova o restare senza. Per ottenere una buona quotazione è consigliabile chiedere informazioni a una concessionaria affidabile, che sia in attività da molto tempo. Prima di tutto perché si tratta di un interlocutore serio, che potrà anche offrire dei consigli alternativi al semplice compro auto. Oltre a questo un concessionario sicuramente non ci farà cadere in trappole o tranelli; purtroppo in questo settore si sta notando un vero e proprio boom di offerte, tra le tante aziende serie purtroppo si possono nascondere anche dei truffatori. Come avviene in tutti i frangenti in cui si trovano offerte e proposte di pagamenti rapidi, anche in questo settore i raggiri sono presenti, anche semplicemente le valutazioni di massima molto elevate che poi si traducono in offerte veramente al ribasso.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here