Home Blog

Piemonte, riparte lo screening oncologico

0

A partire dalla prossima settimana riprenderà su tutto il territorio regionale del Piemonte, e quindi anche in quel di Cuneo, il piano di screening oncologico chiamato Prevenzione Serena.
Lo ha annunciato proprio in queste ore l’assessore regionale alla Sanità del Piemonte, Luigi Genesio Icardi, intervenendo come previsto oggi pomeriggio al convegno in videoconferenza intitolato: “Paziente oncologico: la sua gestione durante il covid19 e le sfide future”.
Un event organizzato dall’associazione Prevenzione Promozione Salute (Pre.Zio.Sa) operante su tutto il territorio.
Si torna così a fare prevenzione anche di malattie estranee al Covid-19 che ha monopolizzato la scena sanitaria nazionale e mondiale.

Sempre l’assessore alla sanità Icardi è intervenuto sulla vicenda:
Sarà di sicuro una ripartenza graduale che terrà conto della necessità di non sguarnire il personale delle Unità di crisi locali impegnate nel piano di allerta per il continuo tracciamento dei contagi di covid-19 sul territorio regionale e di svolgere  tutte le prestazioni nel rispetto delle misure di distanziamento sociale e divieto assoluto di assembramento richieste dall’ attuale situazione emergenziale, in modo da garantire la sicurezza sia degli operatori che degli assistiti, sulla base di protocolli ufficiali approvati e condivisi

Entrando nei particolari quindi verrà riattivato all’inizio solo il primo livello dei programmi di screening oncologico.
Gli appuntamenti saranno di tipo confermati (anziché prefissati) e ci saranno intervalli di tempo tra ciascun esame sufficienti a permettere l’attuazione di tutte le misure di sanificazione, vestizione e anche svestizione del personale medico impiegato.
Si andrà ad iniziare quindi con lo screening dei tumori alla mammella, per quindi poi avviare in un secondo momento quelli del tumore della cervice uterina e dei tumori colorettali.
Dunque, anche in questo caso, Cuneo ed il Piemonte hanno un altro segnale di ritorno alla normalità.

 

30 studenti della Provincia di Cuneo premiati per il Progetto Storia

0

Su è conclusa oggi 39° edizione del Progetto di storia contemporanea che, in questo 2020, fra mille problemi, è riuscita comunque a portare cultura e arte tra giovani e meno giovani.
Il Progetto è stato indetto dal Comitato Resistenza e Costituzione del Consiglio regionale in collaborazione con l’Ufficio scolastico regionale ed ha premiato 122 studenti.
Questi sono provenienti da 22 Istituti scolastici e a 3 Centri di formazione delle province piemontesi.
Nella graduatoria finale, redatta da una Commissione di valutazione specializzata, risultano tra i premiati anche ben 30 studenti provenienti da Cuneo e Provincia.
Ovviamente, giudizi e premiazioni saranno svolti online, nel rispetto delle regole anti contagio di Covid-19.

Cuneo, 30 enne trovato morto in corso Monviso

0

Mentre a livello sanitario il Covid-19 sta facendo sempre meno vittime, a Cuneo continuano le brutte notizie.
Questa morte non sembra, almeno direttamente, collegata al Coronavirus ma forse, è stata causata anche da quello.
Parliamo di un 30 enne domiciliato a Cuneo che è stato trovato morto il 2 Giugno nei pressi di corso Monviso a Cuneo, non molto lontano dal noto distributore di benzina, quindi all’inizio della pista ciclo – pedonale, all’altezza dell’ospedale cittadino di Santa Croce.
Ignote le cause che verranno chiarite solo dopo l’autopsia già disposta dal Magistrato e che verrà effettuata con tutta probabilità nelle prossime 24 ore, salvo inconvenienti.

2 Giugno, anche Cuneo aderisce a #IoCiCredo

0

In un giorno speciale come il 2 Giugno, ovvero l’anniversario della nascita della Nostra Repubblica, anche la Provincia di Cuneo ha deciso di aderire all’iniziativa #IoCiCredo.
Questa si prefigge l’obiettivo di ribadire come i valori della nostra Repubblica e della Costituzione che la rappresenta possano accomunare istituzioni e tutti i cittadini.
L’iniziativa è stata individuata dal Consiglio regionale e dalla Giunta regionale del Piemonte, con l’approvazione e la collaborazione della Prefettura di Torino, dell’Università degli Studi di Torino, del Politecnico e  dell’Ufficio scolastico regionale.
Un gesto molto forte durante un periodo in cui anche la più semplice idea di democrazia viene messa in discussione.

Cuneo, al Santa Croce ripartono gli ambulatori

0

Prove di ritorno alla normalità anche a Cuneo dove l’Ospedale Santa Croce tornerà ad effettuare il normale servizio degli ambulatori.
Dal giorno 8 giugno infatti partirà il cosiddetto «recall» dei cittadini che erano prenotati per una normale visita o prestazione ambulatoriale a marzo, prima che scoppiasse l’emergenza Covid-19.
Ovviamente agli inizi di marzo si era interrotto tutto ciò che non era strettamente necessario o urgente per dare il giusto spazio alle centinai di malati di Covid-19 che arrivavano nell’Ospedale.
Per le nuove prenotazioni non urgenti ovviamente, si dovrà aspettare un po’, il tempo di smaltire tutte quelle accumulate in questi 2 mesi.

Viale Angeli, prorogata area pedonale fino al 14 giugno

0

Come ampiamente previsto, la giunta comunale di Cuneo ha deciso di prorogare l’area pedonale istituita in zona Viale Angeli.
La proroga varrà fino a domenica 14 giugno, limite fino al quale nessuna auto o moto potrà percorrere il tratto tra  Corso Brunet e il Santuario degli Angeli.
Rimangono quindi attive anche tutte le norme di comportamento già attive in queste settimane passate: runner, skater e ciclisti lungo le normali corsie stradali nelle due direzioni di marcia come se fossero autovetture, pedoni nei controviali o sui marciapiedi, rispettando le distanze.
La chiusura però non è definitiva, infatti il 3 giugno la giunta comunale deciderà se allungarla o meno.

Vino, Coldiretti prova a salvare 6500 cantine

0

Come praticamente tutti i settori economici del Mondo, anche quello relativo al vino e alla sua produzione ha subito un grave danno causato dal Covid-19.
Gli ordini sono ovviamente diminuiti, più che dimezzati, e di conseguenza nella casse delle migliaia di cantine produttrici c’è una grandissima mancanza di liquidità.
In particolare, la Coldiretti ha chiesto liquidità per tutte le cantine della Granda, dove si  stima che almeno 4 cantine su 10 sono a rischio chiusura causa mancanza di liquidità.
L’eventuale chiusura delle cantine a rischio, porterebbe in tutta Italia alla perdita di circa 1.3 milioni di posti di lavoro.

Omicidio Auchan, soldi e gelosie le cause

0

L’omicidio di Mihaela Apostolides, è sicuramente uno dei fatti più macabri e sconvolgenti accaduti a Cuneo negli ultimi anni.
La donna, ballerina romena arrivata in provincia di Cuneo 17 anni fa in cerca di lavoro è stata sparata 4 volte senza alcuna pietà nel piazzale dell’ipermercato Auchan di Cuneo da Francesco Borgheresi, un militare di origini fiorentine.
Il militare, che anche dopo l’omicidio continuava a dichiarare di amare la donna alla follia, era stato arrestato poche ore dopo il barbaro atto.
Ora però, dopo molte ricostruzioni da parte degli inquirenti, sono riemersi molti fatti che sono andati a spiegare in parte il folle gesto.

Coldiretti Cuneo: ecco gli Oscar Green 2020

0

E’ giunto ormai alla 14 esima edizione il progetto fondato da Coldiretti Cuneo volto a premiare i giovani imprenditori agricoli che coltivano innovazione.
Il nome, lascia già presagire che si tratta di eccellenze del posto vere e proprie, ovvero: Oscar Green 2020.
Anche quest’anno quindi, nonostante le tante problematiche dovute al Covid-19 e la conseguente epidemia, gli Oscar dell’agricoltura cuneese non si fermeranno.
Ci sarà di tempo quindi fino al 31 maggio 2020 per presentare domanda e quindi candidarsi all’evento, con la possibilità di essere premiati.
Come spiegato da Coldiretti poi, l’iniziativa fu pensata ben 14 anni fa con l’intenzione di invogliare i giovani e, visti i risultati, sembra aver avuto successo.

Cuneo, è Mauro Gola il nuovo presidente della Camera di Commercio

0

Da poche ore è ufficiale: Muro Gola è il nuovo presidente della Camera di Commercio di Cuneo.
E’ anche Presidente di Confindustria Cuneo, ha 54 anni ed è imprenditore nel settore dell’informatica.
E’ inoltre presidente esecutivo della Kelyan spa di Cuneo ed anche amministratore delegato della A&C Servizi srl.
I dubbi sulla sua nomina erano davvero pochi, infatti è  stato eletto all’ unanimità oggi (venerdì 22 maggio 2020 ) dal nuovo e fresco Consiglio camerale, composto da ben 24 membri in rappresentanza dei mondi dell’ economia, dell’imprenditoriale, del professionale, delle varie organizzazioni sindacali e anche dei consumatori della provincia di Cuneo.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi