Home Blog Page 10

Parità di genere: un nuovo indice sull’uguaglianza

0

Negli stati membri dell’Unione la parità di genere è ancora molto lontana. L’istituto europeo per l’uguaglianza di genere (EIGE) ha pubblicato il 15 ottobre l’indice sull’uguaglianza di genere 2019.

La Commissione ha attuato negli anni diverse misure per diminuire il divario che si è creato tra sesso maschile e femminile. Infatti nel 2015 è stato adottato il documento dal titolo “Strategic Engagement for Gender Equality 2016-2019” dove vengono indicate le priorità perseguite quali: partecipazione al mondo del lavoro e indipendenza economica femminile; riduzione del “pay gap” e della povertà femminile; eguaglianza tra i sessi a livello di “decision-making”; contrasto alla violenza di genere; promozione dell’eguaglianza di genere a livello globale e nelle relazioni esterne dell’UE.

Nonostante le azioni intraprese i progressi verso un’effettiva uguaglianza sono molto lenti, infatti dal 2017 l’indice ha segnato solo un +1 punti arrivando a 67,4.

Il valore viene calcolato tenendo conto di più aspetti quali: lavoro, denaro, conoscenza, tempo, potere e salute, violenza sulle donne e disuguaglianze intersezionali.

L’Indice 2019 dedica un approfondimento al tema dell’equilibrio casa-lavoro e del suo impatto sull’uguaglianza di genere.

 

Fonte: Comune di Cuneo

Modifiche di viabilità per la “Fiera Nazione del Marrone”

0

A partire da venerdì 18 e sino a tutta domenica 20 ottobre 2019,  la città di Cuneo sarà interessata dallo svolgimento della “Fiera Nazionale del Marrone – 21^ Edizione”, che si terrà in  Piazza Virginio, Piazza Galimberti, Via Roma  e Piazza Europa. A partire da venerdì 18 ottobre, per motivi di sicurezza e di viabilità, saranno operative nel concentrico cittadino le seguenti modifiche alla  circolazione veicolare:

a) Piazza Virginio  – chiusura al transito  – per tutta la sua estensione –
Periodo: dalle ore 09.00 alle ore 23.00 di venerdì 18/10 e  di sabato 19/10 e dalle ore 09.00 alle ore 21.00 di domenica 20/10

b) Piazza Galimberti:  anello stradale – per tutta la sua estensione  – chiusura al transito  dalle ore 09:00 di venerdì 18/10 e continuativo sino alle ore 07:30 di lunedì 21/10 –
ATTENZIONE:  il transito sarà consentito ai  mezzi di soccorso, ai veicoli degli espositori, dei residenti, dei fruitori di autorimesse ubicate in Piazza Galimberti, ai fruitori delle attività ricettive – a velocità ridotta,  commisurata alla situazione ambientale, sempre con le opportune cautele

la  testata di Piazza Galimberti fronte  Corso Nizza –  nelle giornate di venerdì 18/10 e  di sabato 19/10  sarà percorribile anche dai mezzi del trasporto pubblico (da Corso Soleri a Corso Nizza, Corso  Garibaldi – da Corso Nizza a Corso Garibaldi);

c) Piazza Europa – strada di collegamento tra Corso Giolitti e Corso Nizza – chiusura al transito  nella giornata di domenica 20/10 –  “AREA PRO LOCO” –

N.B.: nelle aree sopra specificate saranno operative anche limitazioni alla sosta veicolare (esclusi i veicoli autorizzati), per consentire inizialmente gli allestimenti, lo svolgimento dell’evento ed infine lo smontaggio. (prestare particolare attenzione alla segnaletica mobile presente in piazza Galimberti, in piazza Virginio,  zone adiacenti e in piazza Europa).

Aree interessate dallo svolgimento del mercato festivo durante la Fiera Nazionale del Marrone

chiusura e divieto di sosta con rimozione forzata dalle ore 05.00 alle ore 22.00 di domenica 20 ottobre 2019
Corso Nizza – asse centrale – da Piazza Galimberti alle Vie Avogadro/ Einaudi –  Piazza Europa – controviale  lato civici dispari sino  a Corso Santarosa – Corso Santarosa – lato Stura – da Corso Nizza a Via Venti Settembre –
ATTENZIONE: non saranno consentiti gli attraversamenti est/ ovest (Corso Giolitti> Corso Brunet e viceversa – Corso Ferraris> Corso Vittorio Emanuele Secondo e viceversa)

Fonte: Comune di Cuneo

Arresto per droga: l’uomo la stava nascondendo sotto i tavoli

0

L’uomo ha tentato di disfarsi della droga buttandola sotto i tavoli

Personale del Comm.to Barriera Milano, transitando su corso Vigevano durante il servizio di pattugliamento la notte di mercoledì scorso, ha notato entrare all’interno di un ristorante senegalese due individui sospetti. Uno di essi, in particolare, era già noto in quanto gravato da numerosi pregiudizi di polizia.

L’uomo, un senegalese di 40 anni, alla vista degli agenti ha tentato di disfarsi  di un involucro contenente vari frammenti di crack, per un peso complessivo di cica 20 grammi. Lo stupefacente e la somma di denaro contante che aveva con sé (250 € in banconote di  piccolo taglio) sono stati sottoposti a sequestro.  Per lui, irregolare sul territorio nazionale, sono scattate le manette per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti

 

Fonte: Questura di Torino

Nuova Ordinanza comunale: prescrizioni per la conduzione dei cani

0

È stata firmata giovedì 10 ottobre ed entra immediatamente in vigore, la nuova Ordinanza comunale che indica le prescrizioni per la conduzione dei cani.

Ribadendo l’obbligo di tenere i cani al guinzaglio e muniti di apposita museruola, se di indole mordace, l’Ordinanza n. 973 prevede nello specifico l’obbligo ai proprietari di: essere muniti di attrezzatura idonea alla raccolta delle deiezioni e di ripulitura e lavaggio del suolo pubblico, raccogliere eventuali deiezioni e provvedere a depositarle nei contenitori dei rifiuti, provvedere – in caso di urine – al lavaggio delle stesse in modo da mantenere e preservare lo stato di igiene e di decoro.

Nell’atto viene anche precisato che l’accesso ai cani è vietato, oltre che nelle zone soggette a specifico divieto stabilito dalla Giunta o indicato da apposita cartellonistica, anche nelle aree destinate a giochi per l’infanzia e nei Giardini Fresia. L’accesso senza guinzaglio o museruola è libero nelle aree aperte di Piazza d’Armi e Parco Monviso (dalle ore 7 alle ore 9, dalle ore 13 alle 15, dalle ore 19 alle ore 23) e nelle aree recintate di Parco Monviso, Via Tancredi Dotta Rosso, Parco della Resistenza, Via Cesare Pavese, Via Gian Franco Borney, Via Felice Bertolino, Via Giorgio Federico Ghedini, Via Gimmi Curreno a San Rocco Castagnaretta, Via Don Serafino Viano a Madonna dell’Olmo, giardino adiacente al Cristal Hotel a Madonna dell’Olmo.

Il controllo sul rispetto delle disposizioni è affidato alla Polizia Locale, alle altre forze di Polizia e al personale del Servizio Sanitario dell’Asl Cn1, per le violazioni sono previste sanzioni amministrative da 25 a 500 euro.

L’ordinanza completa è consultabile al link: http://www.comune.cuneo.gov.it/portale/pratiche/registri.php?codEstr=ORDS inserendo il numero dell’ordinanza (973).

Fonte: Comune di Cuneo

Bando CivICa a Cuneo: il progetto culturale

0

La Compagnia di San Paolo invita alla presentazione della seconda edizione del Bando CivICa – Progetti di Cultura e Innovazione.

Il bando verrà presentato in più occasioni pubbliche sul territorio piemontese e in Liguria. A Cuneo la presentazione è prevista venerdì 18 ottobre alle ore 10.30 presso l’ex biblioteca ragazzi (via Cacciatori delle Alpi 4).

L’ingresso sarà libero, sino ad esaurimento dei posti disponibili.

 

Fonte: Comune di Cuneo

Paolo Gentiloni: nuovo commissario affari economici e monetari

0

La presidente eletta della Commissione europea Ursula von der Leyen ha presentato a Bruxelles la nuova squadra di commissari. Per gli affari economici e monetari è stato eletto Paolo Gentiloni che subentrerà il primo novembre al francese Pierre Moscovici.

L’ex premier è chiamato a collaborare per tutte le questioni concernenti il suo mandato con Valdis Dombrovskis che è stato nominato vice-presidente per le politiche economiche europee.

Vuoi sapere di più sulla Commissione Europea?

La Commissione europea è l’organo esecutivo dell’UE. I compiti principali sono di proporre nuovi atti legislativi, attuare le decisioni del Parlamento europeo e del Consiglio dell’UE e rappresenta l’UE sulla scena internazionale.

La guida politica è esercitata da un gruppo di 28 commissari (uno per ciascun paese dell’UE) sotto la direzione del presidente della Commissione che assegna le diverse competenze politiche.

Il collegio dei commissari è costituito dal presidente della Commissione, dai suoi sei vicepresidenti, inclusi il primo vicepresidente e l’Alto rappresentante dell’Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza, e dai 21 commissari incaricati dei rispettivi portafogli.

Nomina del presidente

Il candidato viene presentato dai leader nazionali nel Consiglio europeo, tenendo conto dei risultati delle elezioni del Parlamento europeo. Per essere eletto deve ottenere il sostegno della maggioranza dei membri del Parlamento europeo.

Selezione del collegio

Il candidato presidente sceglie i potenziali vicepresidenti e commissari sulla base dei suggerimenti dei paesi dell’UE. L’elenco dei candidati deve essere approvato dai leader nazionali nel Consiglio europeo.

Ogni candidato compare dinanzi al Parlamento europeo per illustrare la propria visione politica e rispondere alle domande. Il Parlamento procede quindi ad approvare o meno, mediante votazione, i candidati in quanto gruppo. Infine, questi ultimi vengono nominati dal Consiglio europeo a maggioranza qualificata.

Come funziona la Commissione?

Il presidente definisce l’indirizzo politico della Commissione, permettendo in tal modo ai commissari di decidere assieme gli obiettivi strategici e delineare il programma annuale di lavoro.

Il processo decisionale collettivo

Le decisioni vengono prese sulla base di una responsabilità collettiva. Tutti i commissari hanno lo stesso peso nel processo decisionale e sono ugualmente responsabili delle decisioni adottate. Essi non hanno alcun potere decisionale individuale, salvo quando autorizzato in determinate situazioni.

I vicepresidenti agiscono a nome del presidente e coordinano i lavori nel loro settore di competenza in collaborazione con diversi commissari. Per contribuire a far sì che il collegio lavori in stretta collaborazione e in modo flessibile vengono definiti dei progetti prioritari.

I commissari aiutano i vicepresidenti a presentare proposte al collegio. In generale, le decisioni sono adottate per consenso, ma possono anche aver luogo delle votazioni. In questo caso, le decisioni sono prese a maggioranza semplice e ogni commissario dispone di un voto.

La direzione generale competente (diretta da un direttore generale responsabile di fronte al commissario competente) si fa quindi carico della questione. Di solito ciò avviene attraverso progetti di proposte legislative.

Queste vengono poi ripresentate ai commissari affinché le adottino nella loro riunione settimanale, dopo di che diventano ufficiali e vengono trasmesse al Consiglio e al Parlamento per la fase successiva del processo legislativo europeo.

Fonte: Comune di Cuneo

La Fiera nazionale del Marrone: il programma della nuova edizione

0

La Fiera nazionale del Marrone, giunta quest’anno alla 20a edizione, è considerata una delle più importanti rassegne enogastronomiche d’Italia, vetrina unica delle produzioni tipiche, delle eccellenze e delle antiche tradizioni del territorio piemontese, delle Alpi e del Mare. Una manifestazione che fa della qualità la sua bandiera, dove i migliori prodotti certificati vengono presentati ai visitatori tra aromi prelibati e gustose degustazioni.

Centinaia di espositori, attentamente selezionati da un pool di esperti del Comune di Cuneo, Slow Food, Coldiretti, Confartigianato e ATL, riempiono per tre giorni il centro storico di Cuneo, invadendo di profumi, sapori e colori le principali piazze della parte antica della città, permettendo di gustare i migliori prodotti dell’Italia e dell’Europa.
Oltre ai momenti esclusivamente enogastronomici, la Fiera offre ampio spazio anche all’artigianato d’eccellenza, a cui si affiancano laboratori didattici, iniziative culturali, proposte turistiche, mostre, spettacoli e concerti.

Orari fiera:

•  venerdì 18 e sabato 19 ottobre: dalle 09,00 alle 23,00
•  domenica 20 ottobre: dalle 10,00 alle 21,00

Ingresso libero

Informazioni:
Ufficio Turistico del Comune di Cuneo c/o ATL del cuneese
via Pascal 7 – Cuneo
tel. (+39) 0171.690217 Int 1
e-mail: iatcuneo(at)cuneholiday.com 

Web: www.marrone.net
Facebook: Fiera Nazionale del Marrone Cuneo
Twitter: @Fieradelmarrone
Instagram: fieradelmarrone

Fonte: Comune di Cuneo

AESI: la promozione dei diritti dell’uomo in ambito politico

0

L’AESI (Associazione Europea Studi Internazionali) è un’associazione culturale che ha come obiettivo la promozione dei diritti dell’uomo in ambito politico e della cooperazione internazionale.

Nelle sue attività di studio e di formazione sviluppa una cultura della cooperazione tra i popoli e le nazioni, nel rispetto della dignità e dell’identità della persona umana, soprattutto tra quei giovani che si preparano ad intraprendere la carriera diplomatica o quella presso istituti internazionali.

I piani di lavoro dell’AESI prevedono corsi, seminari e convegni su tematiche quali il futuro del multilateralismo e l’effettività delle istituzioni multilaterali, il problema del sottosviluppo, lo sviluppo del diritto internazionale e i progressi del processo d’integrazione europea.

Nell’anno 2019/2020 sono stati organizzati diversi meeting in collaborazione con la Rappresentanza della Commissione Europea in Italia a favore dei giovani laureati e studenti universitari interessati alle carriere internazionali e diplomatiche.

Si tratta di una serie di Incontri Nazionali presso Atenei o sedi dell’Unione Europea che hanno come obiettivo sia quello di approfondimento di alcune delle attuali tematiche Europee e sia di informare i giovani interessati riguardo i Seminari AESI 2020 ed alcune Missioni Internazionali che quest’anno saranno a Ginevra, San Pietroburgo e presso la NATO a Bruxelles.

I giovani che si trovano in sedi diverse da quelle dove si organizzano gli incontri, possono comunque iscriversi e sostenere i colloqui partecipando all’evento indicato nel Programma.

Per ulteriori informazioni potete visitare il sito https://aesieuropa.eu/ oppure potete contattare info@aesieuropa.eu.

 

Fonte: Comune di Cuneo

Europe Direct Cuneo: in cosa consiste?

0

Europe Direct Cuneo è l’ufficio di informazione e divulgazione delle opportunità e attività dell’Unione europea.

È presente sul nostro territorio da più di un anno e fa parte di una rete di 44 centri in Italia e 334 in tutta Europa.

Le attività svolte sono state molteplici, dallo sportello aperto al pubblico agli incontri su tematiche dell’Unione alle collaborazioni con le scuole e associazioni locali.

È possibile ora dare una valutazione del servizio svolto dallo sportello tramite un sondaggio.

Hai usufruito dell’ufficio Europe Direct Cuneo? Dicci la tua!!   http://occurrence-survey.com/edic-users-satisfaction/page1.php

Fonte: Comune di Cuneo

Cambiamenti climatici: nuove proposte del Parco fluviale Gesso e Stura

0

Con l’avvio del nuovo anno scolastico anche il Parco fluviale Gesso e Stura ha rinnovato le proposte didattiche rivolte a tutte le scuole, dall’infanzia alle superiori, presentate in anteprima nell’incontro tenutosi il 5 settembre scorso presso la Biblioteca 0-18 di Cuneo.
Il ventaglio di proposte è sempre più ampio e articolato con progetti specifici per i diversi livelli scolastici, tant’è che sono stati realizzati due cataloghi: uno dedicato alla scuola dell’infanzia, alla primaria e alla secondaria di primo grado e uno rivolto alle superiori. Il primo, incentrato su tematiche ormai fisse nel programma educativo del Parco, propone attività per le classi su cambiamenti climatici, api, forno, orto, cinque sensi, flora e fauna, sport e mobilità attiva e paesaggio, con una sezione specifica dedicata alle giornate di accoglienza e settimana dello sport.

Le attività proposte si possono svolgere sia nel Centro di educazione ambientale La Casa del Fiume di Cuneo, ma saranno ancora più ricche e coinvolgenti se realizzate in natura, nelle tante aree attrezzate per la fruizione come l’orto didattico del Parco della Gioventù, il percorso dedicato alle farfalle lungo il torrente Gesso, l’aula verde di Crocetta, il Parco Grandis di Borgo San Dalmazzo, il percorso Parole di legno lungo il fiume Stura, nel comune di Cervasca, la riserva naturale La Madonnina di Sant’Albano Stura, solo per fare qualche esempio. Le proposte sono articolate su mezza giornata o giornata intera o addirittura possono prevedere più incontri sullo stesso argomento con un percorso di approfondimento che viene definito “progetto”. E per chi viene da fuori o vuole fare una gita organizzata sono previsti i pacchetti “Parco+” che abbinano un’attività al Parco e un’attività culturale, uno spettacolo teatrale o la visita ad una struttura de La Fabbrica dei Suoni.

Per le superiori le attività sono di approccio più scientifico, sempre incentrate sulle principali tematiche di interesse per il Parco quindi cambiamenti climatici, acqua e terra e attività outdoor, come orienteering, escursioni a piedi e in bicicletta, per un’esperienza immersiva negli ambienti del Parco. Anche in questo caso sono previste attività per giornate di accoglienza e per la settimana dello sport così come proposte “Parco+” che coniugano la mezza giornata di attività didattica al Parco con una visita culturale nella città di Cuneo o uno spettacolo teatrale.
Le tariffe per le attività variano dai 3 e 4 euro, rispettivamente per la mezza giornata o la giornata intera, per tutte le scuole dell’obbligo ricadenti nel territorio del Parco, fino ai 6 e 8 euro, sempre per la mezza giornata o la giornata intera, per tutte le altre scuole. Da quest’anno, con l’ampliamento del Parco, potranno beneficiare delle tariffe ridotte anche tutte le scuole dell’obbligo dei Comuni di Fossano, Trinità, Salmour e Rittana.

Nei prossimi mesi si svolgerà inoltre il quarto corso di formazione per il personale docente “Il Parco da scoprire: educazione ambientale tra Gesso e Stura”, riconosciuto da parte dell’Ufficio Scolastico Regionale e strutturato in vari moduli su tematiche specifiche. Per maggiori dettagli e il programma completo, in fase di definizione, consultare il sito www.parcofluvialegessostura.it.
La nuova programmazione si inserisce in un percorso di promozione dell’educazione ambientale che il Parco conduce fin dalla sua istituzione, nel 2007, e che ha visto crescere negli anni il ventaglio delle proposte e il numero dei partecipanti.

Nel corso del precedente anno scolastico 2018-19 il Parco ha svolto oltre 200 attività didattiche con poco meno di 400 classi e oltre 8200 alunni di scuole provenienti da tutta la Provincia di Cuneo, dal Torinese, Novarese e Astigiano, con alcuni ospiti provenienti anche da Liguria e Lombardia, Francia e Finlandia.
Proseguirà anche per questo anno scolastico la proficua collaborazione con la Condotta Slow Food di Fossano che consente di sviluppare sempre nuovi progetti e attività di educazione ambientale legati all’iniziativa Orto in Condotta. Altri partenariati preziosi sono quelli con l’Asl Cn1 e l’Azienda Ospedaliera Santa Croce e Carle, con cui si farà un lavoro di squadra soprattutto sulla formazione del personale docente e degli accompagnatori naturalistici, e con gli sponsor tecnici L’albero del pane e il Mulino Squillario che supportano le attività che riguardano la panificazione con il forno a legna recentemente realizzato nel giardino della Casa del Fiume.
In queste settimane di inizio anno scolastico gli operatori del Parco stanno organizzando incontri di presentazione delle proposte didattiche e formative nei vari istituti comprensivi. Per informazioni e prenotazioni o per richiedere una presentazione delle attività è possibile contattare il Parco al numero 0171.444560 o via email: didattica.parcofluviale(at)comune.cuneo.it.

Fonte: Comune di Cuneo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi