Home Blog Page 71

Ossessione dieta, un italiano su 5 sale sulla bilancia ogni giorno

0
ossessione-dieta

Ossessione dieta, un italiano su 5 è ossessionato dalla bilancia. Il motivo? Rendere migliore il proprio corpo

Ossessione dieta: oggi la dieta sta diventando una vera e propria ossessione per gli italiani. Nonostante i piaceri culinari più famosi ed apprezzati in tutto il mondo provengano proprio dal BelPaese, al giorno d’oggi sempre più italiani decidono di seguire una dieta ristretta e di fare attività fisica quotidiana o settimanale allo scopo di rimanere in forma.

ossessione-dietaLa bilancia diventa un’ossessione: un italiano su 5 sale sulla bilancia almeno una volta al giorno, allo scopo di controllare il proprio peso. Che non è solo una questione estetica, ma anche una questione di salute: infatti, gli italiani sono a conoscenza del fatto che mangiare meglio – e controllare le porzioni, i condimenti e le calorie – non significa esclusivamente fisico tonico ed asciutto, ma anche un corpo sano. Secondo le recenti indagini, infatti, gli italiani sono in prima linea sul resto d’Europa per quel che riguarda il controllo del peso: il primato è di 111 volte in media l’anno, mentre le donne superano di poco gli uomini (115 volte).

Ma attenzione: salire ogni giorno sulla bilancia non significa che i risultati siano quelli sperati. Molte volte, infatti, capita di non riscontrare l’esito soddisfacente: la causa? Risiede, in parte, nella difficoltà di gestire dieta ed attività fisica regolari, ed in parte nella scarsa volontà di impegnarsi sul serio.

Boom Internet, sempre più italiani verso le nuove tecnologie

0
boom-internet

Boom Internet: negli ultimi anni si è registrato un aumento importante degli utenti online

Al giorno d’oggi Internet è, senza dubbio, una delle risorse più richieste e più importanti: per mezzo della rete, non solo ci possiamo rilassare – guardando un film, ascoltando un po’ di musica in streaming e non solo, giocando online, leggendo testi e navigando – ma possiamo anche affrontare molte delle beghe burocratiche smaltendo il nostro tempo. Possiamo pagare bollettini, fare versamenti, bonifici e pagamenti in totale comodità; possiamo fare acquisti online; scegliere la prossima meta della vacanza estiva; o cercare informazioni sul prossimo smartphone.

boom-internetE proprio a proposito di smartphone, secondo una recente ricerca scientifica, gli italiani che scelgono di acquistare un nuovo modello di telefonino intelligente sono sempre di più: si parla infatti del 64% degli italiani, più della metà contro un bacino di utenza nettamente minore per i semplici telefoni cellulari.

Secondo recenti indagini, nell’ultimo anno l’uso di Internet è aumentato di quasi 3 punti percentuali: un incremento importante se consideriamo che dal 2007 al 2016 si è verificato un aumento di +28,4%.

Il motivo dell’incremento di persone che utilizzano Internet quotidianamente è molto semplice: non solo la possibilità di ricevere informazioni e comunicare in tempo reale, ma anche quella di risparmiare tempo e denaro.

Foto di nozze con Tom Hanks: è successo a New York

0
foto-di-nozze-con-tom-hanks

A sorpresa, Elizabeth e Ryan hanno potuto fare una foto di nozze con Tom Hanks: è successo al Central Park di New York

Sposarsi ed avere l’opportunità di avere accanto un ospite speciale non è certamente una fortuna che capita a tutti. E non è una fortuna così diffusa anche fotografare un personaggio importante senza doverlo rincorrere per rubare qualche scatto alla sua persona: fortune così non capitano tutti i giorni.

foto-di-nozze-con-tom-hanksEd in effetti, quello che è accaduto a questa coppia è qualcosa che probabilmente i due novelli sposi ricorderanno con piacere per tutta la vita: Elizabeth e Ryan si sono sposati a New York sabato 24 settembre 2016. Dopo la canonica cerimonia nuziale, Elizabeth con il suo abito bianco ed il suo bouquet profumato era proiettata, insieme al suo Ryan, nelle pose per le immagini con cui avrebbero corredato il loro album di nozze. Allo stesso modo, la fotografa che curava il servizio fotografico, Meg Miller, era intenta a rendere indimenticabili i ricordi della coppia, quando ad un certo punto si è vista fermare da un famoso attore, che, mentre lei stava facendo alcuni scatti, dopo averla osservata un attimo, si è tolto il suo cappellino e le ha detto «Ciao, sono Tom Hanks».

A quel punto, l’attore si è congratulato con i novelli sposi e si è fermato un po’ con loro, concedendo alcuni scatti alla fotografa e facendo alcuni selfie con Elizabeth e Ryan. Che, probabilmente, metteranno le foto con Tom Hanks all’interno dei loro album di nozze, ricordando quella giornata come una delle più sorprendenti che abbiano mai avuto.

Sesso e contraccezione, sistemi poco sicuri i più utilizzati dalle donne

0
sesso-e-contraccezione

Sesso e contraccezione: una donna su quattro utilizza metodi contraccettivi poco sicuri

La contraccezione è un tema delicato quanto importante di cui, nonostante siamo alle soglie del 2017, si parla ancora troppo poco. Quanto è emerso in una recente indagine portata avanti dalla Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia, è alquanto preoccupante: infatti, secondo le stime, una donna su quattro oggi utilizza metodi di contraccezione che non rappresentano in alcun modo una sicurezza contro le gravidanze indesiderate.

sesso-e-contraccezioneNell’indagine è emerso in particolare un comportamento poco consapevole delle donne, che molto spesso ricorrono alla pratica del coito interrotto (uno dei metodi più insicuri che esistano non solo perché non in grado di evitare gravidanze indesiderate ma anche per quel che riguarda la possibilità di ammalarsi), accompagnata dalla pratica della contraccezione ormonale.

Dal punto di vista delle abitudini sulla base della geolocalizzazione, sono soprattutto le donne del Sud Italia le meno informate ed in ogni caso le meno pronte ad affrontare una consapevole scelta di contraccezione: complice la scarsa informazione, è molto basso in Mezzogiorno l’uso dei contraccettivi. Ne è la prova l’elevata percentuale di ragazze madri e donne molto giovani che rimangono incinte al Sud.

In ogni caso, i metodi contraccettivi più utilizzati vedono in prima linea il preservativo, utilizzato dal 42,4% delle donne, mentre al secondo posto troviamo la pillola, accompagnata, al terzo posto, dal coito interrotto.

Musica artificiale, la prima canzone si chiama Daddy’s Car

0
musica-artificiale

Musica artificiale, composta la prima canzone con un software chiamato Flow Composer. La canzone è “Daddy’s car”

Daddy’s Car”: questo è il titolo della prima canzone composta grazie alla musica artificiale. Una equipe di ricercatori ha individuato un software chiamato Flow Machines, in grado di comporre suoni, musiche, testi e parole, per ricreare una canzone come se fosse stata composta, suonata e cantata da veri artisti. La differenza è che dietro l’orecchiabilità di una canzone come questa non vi sono veri cantanti o musicisti, ma un computer: i ricercatori hanno effettuato studi e ricerche presso il Sony Csl Research Laboratory, dove hanno impostato, grazie all’aiuto delle loro competenze e di anni di studi, una serie di stili e compositori diversi.

musica-artificialeCon l’ausilio del software hanno poi composto il brano grazie all’apprendimento automatico di cui Flow Machines è composto: grazie all’esperimento riuscito della canzone dal titolo “Daddy’s Car”, i ricercatori hanno potuto capire che il software è in grado di produrre in maniera del tutto auomatica nuove canzoni, composizioni, musiche ed armonie. Ma non solo: la capacità di Flow Machines è anche quella di modificare le melodie grazie all’uso di strumenti differenti. Una vera e propria rivoluzione in campo musicale e tecnologico che, probabilmente, non lascerà nessuno indifferente.

Luciana Littizzetto su Morandi, in difesa del cantante

0
littizzetto-su-morandi

Luciana Littizzetto su Morandi, difende il noto cantante dalle accuse mosse per aver fatto la spesa di domenica

Succedeva domenica 18 settembre 2016: il noto cantante Gianni Morandi, dopo aver fatto la spesa al supermercato in compagnia di Anna, aveva postato un’immagine su Facebook in cui veniva immortalato dalla stessa Anna con la busta della spesa in mano. Accanto alla foto, la didascalia: «Buona domenica! Ho accompagnato Anna al supermercato».

littizzetto-su-morandiUn’immagine che non era piaciuta ai fan del cantante, che immediatamente erano insorti contro di lui: la sua colpa? Quella di aver fatto la spesa di domenica, un giorno festivo in cui nessuno dovrebbe essere costretto a lavorare in quanto giorno di sacralità e di riposo. Andare contro i diritti dei lavoratori non dovrebbe essere il desiderio di nessuno, e probabilmente non lo è neanche del cantante che non avrà pensato – come può capitare ad ognuno di noi – di fare un torto a qualcuno andando a fare la spesa di domenica pomeriggio.

Sul caso è intervenuta anche la conduttrice e comica Luciana Littizzetto, che ha detto la sua proprio nel corso della trasmissione Che Tempo Che Fa su Rai Tre. La conduttrice ha dichiarato che Morando non può essere il capro espiatorio di chi lavora durante le festività e che comunque non solo gli addetti alle casse lavorano di domenica: molte sono le professioni che non osservano il rispetto della stessa festività e che quindi potrebbero essere ugualmente difesi dai fan, che invece sono insorti solo in favore dei dipendenti dei supermercati.

Robot contro Alzheimer, assisterà gli anziani affetti da demenza senile

0
robot-contro-alzheimer

Contro la demenza senile arriva M.A.R.I.O, il robot contro Alzheimer, che li sostiene e li assiste

Al giorno d’oggi assistere una persona malata di Alzheimer è davvero molto complesso. Lo è sia dal punto di vista materiale – sono tantissimi gli anziani che scappano di casa perché non ricordano chi sono e chi siano le persone che gli stanno accanto, generando il panico nelle persone a loro care – sia dal punto di vista psicologico: non è facile, per una persona sana e adulta, accettare che un padre, una madre o un proprio caro, non ricordi più il suo volto, il suo nome, o abbia paura di lui.

robot-contro-alzheimerAd oggi non esiste un vero e proprio trattamento di cura contro questa malattia, ma solo cure palliative che possono aiutare a ritardare gli effetti di questo disturbo; ma risulta comunque difficile, per chi assiste un anziano ammalato di Alzheimer, farlo in maniera facile e veloce.

Per sostenere gli anziani affetti da questa patologia e da demenza senile, è stato ideato M.A.R.I.O., robot che dovrebbe aiutare queste persone ad affrontare, dal punto di vista della memoria ma anche sotto il profilo umano e sociale, la loro patologia. Questo robot (attualmente in fase di sviluppo) fungerà da assistente: potrà dare assistenza fisica, fare una telefonata, e ricordare gli orari delle medicine.

Brad Pitt violento: questo il motivo del divorzio da Angelina Jolie?

0
brad-pitt-violento

Brad Pitt violento: l’attore sotto effetto di alcol e droghe violento con moglie e figli

La storia sembra ripetersi: dopo il divorzio che ha diviso per sempre le vite di Johnny Depp e Amber Heard, voluto dall’attrice a causa del comportamento violento della star – per la quale la 30enne ha anche ottenuto ordinamento restrittivo – anche un’altra coppia di Hollywood è scoppiata. Si tratta di Brad Pitt e Angelina Jolie, quella che per anni è stata considerata come la coppia d’eccellenza, quella che ha fatto sognare migliaia di ragazze e le ha portate a pensare che l’amore vero esista.

brad-pitt-violentoNonostante il grande amore ed i tanti figli (alcuni dei quali adottati), Brad Pitt e la Jolie si sono lasciati: ‘differenze inconciliabili’, questo il motivo spiegato alla stampa, seguito da un silenzio che sembra dire tutto e niente. Ma, ovviamente, là dove regna il silenzio, regna sovrana anche l’opinione pubblica e con essa le possibili voci di corridoio, le frasi dette e non dette, quelle campate in aria e quelle riportate: e una di queste opinioni è quella secondo cui un Brad Pitt violento con la moglie e con i figli avrebbe spinto l’attrice a tutelare sé stessa e la sua famiglia, allontanandosi da quell’uomo che – sempre stando alle voci – farebbe abuso di droghe e di alcol.

Marion Cotillard incinta, ma non di Brad Pitt, dice la sua

0
Marion Cotillard incinta

Marion Cotillard incinta: la vincitrice premio Oscar 2007 parla del suo rapporto con Brad Pitt

È la notizia del momento: gli appassionati di gossip sospettavano ormai da tempo che la coppia ‘perfetta’ potesse un giorno scoppiare. Ed in effetti, c’erano già i presupposti della fine della love story tra Brad Pitt e Angelina Jolie: lei, sempre più magra, appariva spesso da sola o in compagnia dei figli, ma mai in compagnia di suo marito, sul quale aleggiava invece la voce di un nuovo amore.

Marion Cotillard incintaUna nuova fiamma che si era concretizzata nel nome di Marion Cotillard, nota attrice che ha lavorato con Brad Pitt e sul cui rapporto con l’attore si era molto parlato, dando le ‘colpe’ della magrezza della Jolie proprio al presunto flirt tra i due. Ma adesso, che è trascorso un po’ di tempo dall’ondata di polemica, Marion Cottillard ha voluto esprimere la propria opinione sulla faccenda che ha investito lei e le persone che ama: “Questa sarà l’unica mia reazione alla tromba d’aria che ha investito me, ma anche le persone che amo e per le quali ho deciso di dire la mia“, ha dichiarato la Cotillard, che aspetta un bambino ma non da Pitt.

L’attrice è incinta della persona che ama e con la quale condivide tutto: il suo compagno, il suo migliore amico, il suo uomo. Detto questo, quindi, pare che le differenze inconciliabili con cui è stata motivata la fine della storia d’amore tra Pitt e la Cotillard non possa essere un eventuale nuovo amore di Pitt: quali saranno?

 

Alcol in gravidanza è pericoloso: danni e rischi per il feto

0
alcol-in-gravidanza

Bere durante il periodo della dolce attesa può essere dannoso: ecco i rischi del consumo di alcol in gravidanza

Molto spesso i più attenti avranno potuto notare che sulle etichette di molte bottiglie di vino, di birra o di alcol in genere si trova un’icona che raffigura l’immagine ‘barrata’ di una donna incinta: segno che l’alcol in gravidanza non dovrebbe essere consumato per evitare rischi e danni per il feto. Ma perché non si può bere durante il periodo della dolce attesa? E quali sono questi rischi?

alcol-in-gravidanzaSecondo una recente ricerca scientifica che ha lanciato l’allarme, il sostanziale pericolo a cui si va incontro è quello di generare danni al feto in quanto questa sostanza sarebbe in grado di attraversare la placenta, dando quindi al feto una concentrazione troppo elevata di alcol, che è praticamente come quella assunta dalla donna incinta. La differenza tra una gestante ed il feto è che però mentre una persona adulta è comunque in grado, fisiologicamente, di eliminare gran parte dell’alcol ingerito, impedendo ad esso di generare danni a livello cerebrale, lo stesso non accade per il feto, il quale invece può subire dei danni dal punto di vista anche dei tessuti: questo significa che bere durante la gravidanza potrebbe essere pericoloso anche per via delle possibili malformazioni a cui si va incontro.

Ma non solo: in altri casi, il rischio è quello di abortire, o di far nascere un bimbo prematuro, con disturbi importanti, come ad esempio la sindrome feto-alcolica, che spesso comporta un numero di danni irreversibili.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi