Home Blog Page 4

La Fiera nazionale del Marrone: il programma della nuova edizione

0

La Fiera nazionale del Marrone, giunta quest’anno alla 20a edizione, è considerata una delle più importanti rassegne enogastronomiche d’Italia, vetrina unica delle produzioni tipiche, delle eccellenze e delle antiche tradizioni del territorio piemontese, delle Alpi e del Mare. Una manifestazione che fa della qualità la sua bandiera, dove i migliori prodotti certificati vengono presentati ai visitatori tra aromi prelibati e gustose degustazioni.

Centinaia di espositori, attentamente selezionati da un pool di esperti del Comune di Cuneo, Slow Food, Coldiretti, Confartigianato e ATL, riempiono per tre giorni il centro storico di Cuneo, invadendo di profumi, sapori e colori le principali piazze della parte antica della città, permettendo di gustare i migliori prodotti dell’Italia e dell’Europa.
Oltre ai momenti esclusivamente enogastronomici, la Fiera offre ampio spazio anche all’artigianato d’eccellenza, a cui si affiancano laboratori didattici, iniziative culturali, proposte turistiche, mostre, spettacoli e concerti.

Orari fiera:

•  venerdì 18 e sabato 19 ottobre: dalle 09,00 alle 23,00
•  domenica 20 ottobre: dalle 10,00 alle 21,00

Ingresso libero

Informazioni:
Ufficio Turistico del Comune di Cuneo c/o ATL del cuneese
via Pascal 7 – Cuneo
tel. (+39) 0171.690217 Int 1
e-mail: iatcuneo(at)cuneholiday.com 

Web: www.marrone.net
Facebook: Fiera Nazionale del Marrone Cuneo
Twitter: @Fieradelmarrone
Instagram: fieradelmarrone

Fonte: Comune di Cuneo

AESI: la promozione dei diritti dell’uomo in ambito politico

0

L’AESI (Associazione Europea Studi Internazionali) è un’associazione culturale che ha come obiettivo la promozione dei diritti dell’uomo in ambito politico e della cooperazione internazionale.

Nelle sue attività di studio e di formazione sviluppa una cultura della cooperazione tra i popoli e le nazioni, nel rispetto della dignità e dell’identità della persona umana, soprattutto tra quei giovani che si preparano ad intraprendere la carriera diplomatica o quella presso istituti internazionali.

I piani di lavoro dell’AESI prevedono corsi, seminari e convegni su tematiche quali il futuro del multilateralismo e l’effettività delle istituzioni multilaterali, il problema del sottosviluppo, lo sviluppo del diritto internazionale e i progressi del processo d’integrazione europea.

Nell’anno 2019/2020 sono stati organizzati diversi meeting in collaborazione con la Rappresentanza della Commissione Europea in Italia a favore dei giovani laureati e studenti universitari interessati alle carriere internazionali e diplomatiche.

Si tratta di una serie di Incontri Nazionali presso Atenei o sedi dell’Unione Europea che hanno come obiettivo sia quello di approfondimento di alcune delle attuali tematiche Europee e sia di informare i giovani interessati riguardo i Seminari AESI 2020 ed alcune Missioni Internazionali che quest’anno saranno a Ginevra, San Pietroburgo e presso la NATO a Bruxelles.

I giovani che si trovano in sedi diverse da quelle dove si organizzano gli incontri, possono comunque iscriversi e sostenere i colloqui partecipando all’evento indicato nel Programma.

Per ulteriori informazioni potete visitare il sito https://aesieuropa.eu/ oppure potete contattare info@aesieuropa.eu.

 

Fonte: Comune di Cuneo

Europe Direct Cuneo: in cosa consiste?

0

Europe Direct Cuneo è l’ufficio di informazione e divulgazione delle opportunità e attività dell’Unione europea.

È presente sul nostro territorio da più di un anno e fa parte di una rete di 44 centri in Italia e 334 in tutta Europa.

Le attività svolte sono state molteplici, dallo sportello aperto al pubblico agli incontri su tematiche dell’Unione alle collaborazioni con le scuole e associazioni locali.

È possibile ora dare una valutazione del servizio svolto dallo sportello tramite un sondaggio.

Hai usufruito dell’ufficio Europe Direct Cuneo? Dicci la tua!!   http://occurrence-survey.com/edic-users-satisfaction/page1.php

Fonte: Comune di Cuneo

Cambiamenti climatici: nuove proposte del Parco fluviale Gesso e Stura

0

Con l’avvio del nuovo anno scolastico anche il Parco fluviale Gesso e Stura ha rinnovato le proposte didattiche rivolte a tutte le scuole, dall’infanzia alle superiori, presentate in anteprima nell’incontro tenutosi il 5 settembre scorso presso la Biblioteca 0-18 di Cuneo.
Il ventaglio di proposte è sempre più ampio e articolato con progetti specifici per i diversi livelli scolastici, tant’è che sono stati realizzati due cataloghi: uno dedicato alla scuola dell’infanzia, alla primaria e alla secondaria di primo grado e uno rivolto alle superiori. Il primo, incentrato su tematiche ormai fisse nel programma educativo del Parco, propone attività per le classi su cambiamenti climatici, api, forno, orto, cinque sensi, flora e fauna, sport e mobilità attiva e paesaggio, con una sezione specifica dedicata alle giornate di accoglienza e settimana dello sport.

Le attività proposte si possono svolgere sia nel Centro di educazione ambientale La Casa del Fiume di Cuneo, ma saranno ancora più ricche e coinvolgenti se realizzate in natura, nelle tante aree attrezzate per la fruizione come l’orto didattico del Parco della Gioventù, il percorso dedicato alle farfalle lungo il torrente Gesso, l’aula verde di Crocetta, il Parco Grandis di Borgo San Dalmazzo, il percorso Parole di legno lungo il fiume Stura, nel comune di Cervasca, la riserva naturale La Madonnina di Sant’Albano Stura, solo per fare qualche esempio. Le proposte sono articolate su mezza giornata o giornata intera o addirittura possono prevedere più incontri sullo stesso argomento con un percorso di approfondimento che viene definito “progetto”. E per chi viene da fuori o vuole fare una gita organizzata sono previsti i pacchetti “Parco+” che abbinano un’attività al Parco e un’attività culturale, uno spettacolo teatrale o la visita ad una struttura de La Fabbrica dei Suoni.

Per le superiori le attività sono di approccio più scientifico, sempre incentrate sulle principali tematiche di interesse per il Parco quindi cambiamenti climatici, acqua e terra e attività outdoor, come orienteering, escursioni a piedi e in bicicletta, per un’esperienza immersiva negli ambienti del Parco. Anche in questo caso sono previste attività per giornate di accoglienza e per la settimana dello sport così come proposte “Parco+” che coniugano la mezza giornata di attività didattica al Parco con una visita culturale nella città di Cuneo o uno spettacolo teatrale.
Le tariffe per le attività variano dai 3 e 4 euro, rispettivamente per la mezza giornata o la giornata intera, per tutte le scuole dell’obbligo ricadenti nel territorio del Parco, fino ai 6 e 8 euro, sempre per la mezza giornata o la giornata intera, per tutte le altre scuole. Da quest’anno, con l’ampliamento del Parco, potranno beneficiare delle tariffe ridotte anche tutte le scuole dell’obbligo dei Comuni di Fossano, Trinità, Salmour e Rittana.

Nei prossimi mesi si svolgerà inoltre il quarto corso di formazione per il personale docente “Il Parco da scoprire: educazione ambientale tra Gesso e Stura”, riconosciuto da parte dell’Ufficio Scolastico Regionale e strutturato in vari moduli su tematiche specifiche. Per maggiori dettagli e il programma completo, in fase di definizione, consultare il sito www.parcofluvialegessostura.it.
La nuova programmazione si inserisce in un percorso di promozione dell’educazione ambientale che il Parco conduce fin dalla sua istituzione, nel 2007, e che ha visto crescere negli anni il ventaglio delle proposte e il numero dei partecipanti.

Nel corso del precedente anno scolastico 2018-19 il Parco ha svolto oltre 200 attività didattiche con poco meno di 400 classi e oltre 8200 alunni di scuole provenienti da tutta la Provincia di Cuneo, dal Torinese, Novarese e Astigiano, con alcuni ospiti provenienti anche da Liguria e Lombardia, Francia e Finlandia.
Proseguirà anche per questo anno scolastico la proficua collaborazione con la Condotta Slow Food di Fossano che consente di sviluppare sempre nuovi progetti e attività di educazione ambientale legati all’iniziativa Orto in Condotta. Altri partenariati preziosi sono quelli con l’Asl Cn1 e l’Azienda Ospedaliera Santa Croce e Carle, con cui si farà un lavoro di squadra soprattutto sulla formazione del personale docente e degli accompagnatori naturalistici, e con gli sponsor tecnici L’albero del pane e il Mulino Squillario che supportano le attività che riguardano la panificazione con il forno a legna recentemente realizzato nel giardino della Casa del Fiume.
In queste settimane di inizio anno scolastico gli operatori del Parco stanno organizzando incontri di presentazione delle proposte didattiche e formative nei vari istituti comprensivi. Per informazioni e prenotazioni o per richiedere una presentazione delle attività è possibile contattare il Parco al numero 0171.444560 o via email: didattica.parcofluviale(at)comune.cuneo.it.

Fonte: Comune di Cuneo

Biblioteca di Cuneo: la divulgazione per bambini

0

La Biblioteca 0-18 propone un percorso di approfondimento per adulti

lunedì 14, 21, 28 ottobre, 4 novembre
dalle ore 17.30 alle 19.30

DIVULGAZIONE A MISURA DI BAMBINO

Percorso di approfondimento di 2^ livello sulla letteratura per la prima infanzia rivolto a educatori, insegnanti, genitori, bibliotecari e volontari di biblioteca che hanno già frequentato un corso di I livello. Il corso si propone di riflettere sulla produzione editoriale di non-fiction (i cosiddetti libri di divulgazione) per la fascia 0-6. Cercheremo di dare risposte alla domanda: i libri per bambini possono indagare la realtà senza dimenticare la poesia? Interventi di Marta Bianco (Libreria Bufò) e Giordana Piccinini (Hamelin Associazione Culturale).

Modalità di partecipazione: gratuito, iscrizioni online sul sito bibliotecazerodiciotto.eventbrite.it 

Per informazioni: Biblioteca 0-18 di Cuneo
0171.444641 | bibliotecazerodiciotto@comune.cuneo.it

Fonte: Comune di Cuneo

Torino: sanzioni e chiusura di un circolo

0

Oltre 34000 euro di sanzioni

Venerdì sera, poliziotti del Commissariato Barriera Nizza, insieme a personale della Polizia Municipale Sezione 8 San Salvario, dell’ASL S.I.A.N. e S.Pre.S.A.L., hanno controllato cinque esercizi pubblici, tutti sanzionati in differente misura.

Un locale di via Principe Tommaso e un bar di via Finalmarina sono stati entrambi sanzionati per mille euro. Nel primo caso per la mancata certificazione di conformità fumi, nel secondo per l’assenza del locale deposito per gli alimenti.

La Polizia Municipale ha sanzionato per 3100 euro un locale di vicinato di via Berthollet, dove, oltre a carenze igienico sanitarie, è stata riscontrata l’assenza dell’indicazione del prezzo e le mancata informazione sulla provenienza e la categoria dei prodotti ortofrutticoli. Sempre la Polizia Municipale ha sanzionato un esercizio di via Madama Cristina, per oltre 2100 euro, dopo aver verificato l’assenza di esposizione di listino prezzi e  autorizzazioni e per la presenza di un congelatore a norma.

Diverso, invece, è stato l’esito dei controlli effettuati in un circolo privato di via Galliari dove gli agenti hanno trovato alimenti, destinati alla vendita, in cattivo stato di conservazione, con rischi per la salute. La merce è risultata priva di qualsivoglia etichettatura che ne garantiva la rintracciabilità per la sicurezza alimentare. Alcuni alimenti si presentavano aperti e ricoperti di ghiaccio, altri erano collocati in pellicole di plastica non idonee al congelamento. Per altri ancora, infine, era difficile stabilire la reale specie di carne. Complessivamente, sono stati sequestrati penalmente quasi 22 chili di prodotti di origine animale. La responsabile del locale è stata denunciata in stato di libertà per la cattiva conservazione del cibo.

Contestualmente, la Polizia Municipale ha accertato diverse irregolarità amministrative, tra le quali l’apertura abusiva di esercizio di somministrazione, e ha sanzionato il circolo per oltre 24000 euro. Altre sanzioni per 3000 euro sono state irrogate dall’ASL-S.I.A.N. per la diffusa sporcizia del laboratorio e la mancanza del piano di autocontrollo. Alla luce delle numerose irregolarità igienico-sanitarie non sanabili e vista la diffusa e consolidata sporcizia accumulata nel tempo nel locale ad uso laboratorio di gastronomia, personale  dall’ASL-S.I.A.N ha intimato la chiusura immediata dell’attività fino al completo ripristino degli ambienti.

Fonte: Comune di Cuneo

Periferie al centro: un progetto dalle biblioteche per bambini e ragazzi

0

Al via il secondo spettacolo della rassegna Teatro di quartiere organizzata dalle Biblioteche per bambini e ragazzi di Cuneo nell’ambito del progetto Periferie al centro.

Domenica 13 ottobre alle ore 16.30 presso i Giardini Primo Levi del quartiere San Paolo si terrà:

DOVE VANNO A FINIRE I PALLONCINI?

Una pennellata di colore in un’epoca indubbiamente grigia. I palloncini sono quelli che «sfuggono di mano ai bambini», come cantava Renato Rascel in una delle sue più poetiche canzoni dedicate al mondo dell’infanzia. I suoi testi dedicati ai più piccoli sono preziosi: raccolgono giochi di parole, messaggi educativi mai dogmatici. Un arrangiamento moderno per brani che appartengono all’epoca dei nonni di oggi. Un delizioso musical a misura di bambino e ad uso e consumo di adulti in astinenza da poesia.

Lo spettacolo è a cura di Assemblea Teatro di Torino.

Consigliato a partire dai 3 anni. L’ingresso è gratuito.

In caso di maltempo lo spettacolo si terrà presso il Centro Commerciale Cuneo 2.

L’iniziativa si inserisce nel progetto Periferie al centro – DPCM 25.05.2016 – Riqualificazione urbana e sicurezza delle periferie – Intervento 19 Attività culturali.

Per informazioni
Biblioteca 0-18 di Cuneo | via Santa Croce 6 | 0171 444641 | bibliotecazerodiciotto(at)comune.cuneo.it

 

Fonte: Comune di Cuneo

Erasmus day 2019: di cosa si tratta?

0

Tornano anche quest’anno gli erasmusdays un’iniziativa europea che si svolgerà dal 10 al 12 ottobre.

Tre giorni per raccontare e promuovere il programma Erasmus+ che prevede incontri, dialoghi, racconti, storie, proiezioni video, tandem linguistici, momenti di scambio di informazioni e apprendimento tra pari, contest social, momenti di accoglienza, di formazione, videoconferenze e tanto altro.

 Il progetto è rivolto ai giovani, docenti, educatori e formatori.

Nella provincia di Cuneo sono previste due appuntamenti, il 10 e 11 ottobre che si svolgeranno rispettivamente ad Alba e a Mondovì, per la formazione degli insegnanti delle scuole.

Il programma prevede la spiegazione del programma Erasmus+ per i docenti degli istituti, lo strumento Epale che verrà utilizzato per la formazione e come si presenta una candidatura.

Inoltre durante la giornata si terranno delle testimonianze delle esperienze di mobilità dal mondo della scuola e saranno presenti anche ambasciatori di eTwinning ed Epale.

Per Maggiori informazioni:

CPIA2 ERASMUS CONTACT

Emanuela.pugliese@cpia2albabramondovì.edu.it

Sede CPIA2 DI MONDOVI’: 0171/679820

Fonte: Comune di Cuneo

Comitato Europeo delle Regioni a Bruxelles: la nomina del sindaco di Cuneo

0

Il Sindaco di Cuneo e Presidente della Provincia Federico Borgna è stato nominato membro supplente del Comitato Europeo delle Regioni a Bruxelles. La nomina è arrivata su indicazione dell’Unione delle Province Italiane.

“Sono molto onorato e grato ai colleghi per il ruolo che mi hanno assegnato – commenta il sindaco Federico Borgna -. Quando Commissione, Parlamento e Consiglio dell’Unione Europea elaborano norme nei settori che coinvolgono direttamente le amministrazioni locali, come ad esempio la sanità, l’istruzione, l’occupazione, la politica sociale, i trasporti e i cambiamenti climatici, devono chiedere il parere del Comitato delle Regioni. Confrontarsi a livello europeo su questi grandi temi, scambiarsi buone pratiche e opinioni sulle norme che incidono direttamente sulle nostre realtà sarà sicuramente interessante e utile”.

Il Comitato europeo delle regioni è un organo consultivo dell’Ue composto da rappresentanti eletti a livello locale e regionale provenienti da tutti i 28 Stati membri. La componente italiana è costituita da 24 membri titolari e 24 supplenti. Il Comitato offre alle città e alle regioni la possibilità di esprimere formalmente la loro opinione nel processo legislativo dell’Unione Europea per assicurare che la posizione e le esigenze degli enti regionali e locali siano rispettate.

Fonte: Comune di Cuneo

Teatro Toselli: ecco la nuova stagione

0

Sabato 12  ottobre parte la prevendita della stagione 2019|20 del teatro Toselli, una stagione ricca di grandi nomi, di messe in scena originali, di compagnie di livello nazionale e internazionale.

Tra i tanti ospiti Federico Buffa, Ottavia Piccolo, Fabrizio Bentivoglio, Stefania Rocca (diretta da Alessandro Gassmann), Gabriella Pession, Lino Guanciale, Simone Cristicchi, Angela Finocchiaro, Kyle Eastwood.

Per la stagione 2019|20 saranno disponibili 4 diverse forme di abbonamento, denominate in base al numero di spettacoli acquistati: “Venti”, “Quattordici”, “Sei” e “Quattro”. Ogni persona potrà acquistare un massimo di 4 abbonamenti.

Dal momento che l’acquisto allo sportello richiede più tempo rispetto a un acquisto on-line, per non svantaggiare i fedelissimi del botteghino anche quest’anno il Comune ha stabilito di suddividere i posti disponibili tra vendite al botteghino e on line, riservando la metà sinistra del teatro (guardando il palcoscenico) per gli acquisti alla biglietteria e il lato destro per le vendite on line.

Qui di seguito i giorni e gli orari di vendita degli Abbonamenti:

Alla biglietteria del teatro

Sabato 12 ottobre 2019 dalle ore 8:00 alle ore 12:00: Vendita abbonamenti “Venti”

Sabato 12 ottobre 2019 dalle ore 13:00 alle ore 19:00: Vendita abbonamenti “Quattordici” e “Venti”

Lunedì 14 ottobre 2019 dalle ore 15:00 alle ore 20:00: Vendita abbonamenti “Venti”, “Quattordici”, “Sei” e “Quattro”

(alla biglietteria del teatro Toselli è possibile il pagamento tramite contanti, bancomat e carte di credito. Non si accettano assegni)

On-line

(Per ogni transazione si potranno comprare un massimo di 4 abbonamenti)

Dalle ore 20:00 di sabato 12 alle ore 14:00 di lunedì 14 ottobre: abbonamenti “Venti”

Dalle ore 12:00 di domenica 13 alle ore 14:00 di lunedì 14 ottobre: abbonamenti “Quattordici”

Dalle ore 21:00 di lunedì 14 alle ore 14:00 di martedì 15 ottobre 2019: abbonamenti “Venti”, “Quattordici”, “Sei”, e “Quattro”

Biglietti singoli

Ogni persona potrà comprare un massimo di 4 biglietti per spettacolo.

Alla biglietteria del teatro

Martedì 15 ottobre dalle ore 15:00 alle ore 20:00 e mercoledì 16 ottobre 2019 dalle ore 09:00 alle ore 12:00 (Vendita biglietti singoli per qualsiasi spettacolo della stagione in concomitanza con la vendita on-line).

I biglietti saranno altresì in vendita dalle ore 16:00 del giorno dello spettacolo alla biglietteria del Teatro Toselli (Saranno messi in vendita i biglietti singoli per qualsiasi spettacolo della stagione).

On-line

Dalle ore 15:00 di martedì 15 ottobre 2019 (sino a fine stagione) biglietti singoli per qualsiasi spettacolo.

COSTI

Abbonamento VENTI
(tutti i 20 spettacoli della stagione): poltronissima e palchissimo 260 euro, poltrona e palco 220 euro, balconata 180 euro , 1^ e 2^ galleria 120 euro

Abbonamento QUATTORDICI
(14 spettacoli da scegliere all’atto dell’acquisto tra i 20 titoli disponibili): poltronissima e palchissimo 245 euro, poltrona e palco 198 euro, balconata 146 euro, 1^ e 2^ galleria 91 euro

Abbonamento SEI
(6 spettacoli da scegliere all’atto dell’acquisto tra i 20 titoli disponibili): poltronissima e palchissimo 145 euro, poltrona e palco 105 euro, balconata 80 euro, 1^ e 2^ galleria 46 euro

Abbonamento QUATTRO
(4 spettacoli da scegliere all’atto dell’acquisto tra i 20 titoli disponibili): poltronissima e palchissimo 100 euro, poltrona e palco 75 euro, balconata 56 euro, 1^ e 2^ galleria 34 euro

Biglietti singoli 
interi: poltronissima e palchissimo 30 euro, poltrona e palco 23 euro, balconata 18 euro, 1^ e 2^ galleria 11 euro
ridotti (non acquistabili on-line): poltronissima e palchissimo 27 euro, poltrona e palco 20 euro, balconata 15 euro, 1^ e 2^ galleria 9 euro
L’acquisto a condizioni ridotte non è applicabile sugli acquisti on-line, ma sarà possibile solo alla biglietteria del teatro.

Ricordiamo infine che sarà possibile acquistare gli abbonamenti e i biglietti della stagione 2019|20 impiegando i buoni emessi con le applicazioni web 18app https://www.18app.italia.it/#/ e Carta del Docente https://cartadeldocente.istruzione.it/#/, rivolte rispettivamente ai giovani che compiono 18 anni nel 2019 e agli insegnanti (essendo il buono nominale, l’acquisto dovrà essere effettuato esclusivamente dall’intestatario).

Per ragioni tecniche, legate al circuito, non è possibile utilizzare i buoni per la biglietteria on-line.

Tutte le informazioni sulle tipologie di abbonamenti e biglietti, sulle modalità di acquisto e sui costi sono disponibili  alla pagina  http://www.comune.cuneo.it/cultura/teatro/abbonamenti-e-biglietti.html

Sul sito è possibile anche consultare il programma dettagliato della stagione teatrale: http://www.comune.cuneo.it/cultura/teatro/2019-20.html

Per maggiori informazioni:
Assessorato alla Cultura | Ufficio Spettacoli
Tel. 0171/444.812 – 811
email spettacoli(at)comune.cuneo.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi