Noleggio a lungo termine o leasing? Ecco la differenza

0
345
auto-3091234_1920

Ecco i principali vantaggi tra le due soluzioni alternative all’acquisto apprezzate da aziende, liberi professionisti e privati.

Cos’è il noleggio a lungo termine e come funziona

A prescindere da chi sia il soggetto che ne fa richiesta, il noleggio a lungo termine prevede la stipula di un contratto tra compagnia di noleggio e noleggiante per un periodo di tempo tra i 12 e 60 mesi.

I vantaggi, ad esempio ricercando su internet noleggio lungo termine Renault, sono molteplici, infatti, il canone mensile che viene stabilito in sede di contratto, dopo aver valutato i km annui del richiedente, e di conseguenza, le assicurazioni necessarie, comprende tutte le spese relative al veicolo ad esclusione del carburante.

Una volta esaurito il contratto, il cliente potrà decidere di mantenere la stessa auto oppure rinnovarlo, scegliendone eventualmente un’altra. Il vantaggio principale di questa modalità di scelta è certamente lo svincolo dal pensiero dell’acquisto, che prevede investimenti certamente maggiori e permettendoci di non preoccuparci né della manutenzione né della potenziale svalutazione del veicolo.

Il leasing, la macchina in finanziamento

Anche in questo caso, il concetto è la rateizzazione dell’investimento totale, senza il pacchetto assicurativo offerto dal noleggio a lungo termine. In questo caso, infatti, chi opta per il leasing, dovrà anticipare una somma mensile fissa seguita da una maxi rata finale che coincide con l’acquisto del veicolo. La soluzione leasing permette, inoltre, di evitare la maxi rata finale nel caso non fossimo interessati all’acquisto, ma proseguire il contratto cambiando auto e continuando a pagare le rate stabilite.

Per poter offrire questo servizio, la compagnia anticipa la liquidità necessaria all’acquisto che verrà restituita attraverso le rate contrattuali.

Ricapitolando, entrambe le soluzioni permettono all’automobilista di scegliere l’auto perfetta per le proprie esigenze, eventualmente permettendone l’acquisto agevolato attraverso il leasing, oppure, il noleggio continuo di un altro veicolo, sostituendolo a termine contatto con uno nuovo.

A chi conviene?

Queste soluzioni sono pensate sia per aziende e liberi professionisti che per necessità hanno un chilometraggio annuo molto alto, ma si rivolge anche ai privati, che possono sfruttare i benefit dell’una o dell’altra opzione a seconda delle proprie necessità.

Fiscalmente, infatti, le due soluzioni presentano differenze che possono fare comodo sia ad aziende sia a professionisti, dato che nel caso del leasing – erogato per legge solo da banche o intermediari autorizzati – prevede la possibilità di detrarre l’investimento tra il 20% e l’80% del canone totale, a seconda della categoria professionale.

Il noleggio a lungo termine, invece, può essere erogato da qualsiasi soggetto commerciale che non svolga attività finanziaria, svincolato quindi da banche o intermediari autorizzati e non prevede distinzione di categoria professionale, dato che il NLT viene considerato come servizio, quindi detraibile al 100%

Di fatto, oltre alle differenze fiscali, le due soluzioni convengono rispettivamente nel caso del noleggio a lungo termine a chi usa l’auto per lavoro preferendo costi certi con un servizio di gestione completa del veicolo e non desidera possedere un’auto fissa, magari cambiandola spesso per esigenze di affidabilità, evitando costi assicurativi elevati. D’atra parte il leasing funziona per chi è interessato alla possibilità eventuale di possedere e gestire la propria auto, ma allo stesso tempo deve cambiarla molto spesso, percorrendo molti chilometri.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

quattro × uno =