Le pulci nelle abitazioni

0
20
pulci

pulciNon è infrequente che nelle abitazioni siano presenti popolazioni di pulci. Esistono pulci di diverse specie, che in genere tendono a prediligere alcuni particolari ospiti, tra cui di solito cani e gatti sono i preferiti; anche gli animali selvatici sono spesso attaccati dalle pulci, mentre la specie che colpisce l’uomo è molto meno diffusa, anche se presente. I fastidi provocati dalle pulci sono diversi, e dipendono anche dalla specie di insetto presente in casa.

Le pulci di cani e gatti

Cani e gatti sono spesso soggetti all’attacco delle pulci, soprattutto nel caso di animali che vivono all’aperto per alcune ore al giorno. L’insetto depone le sue uova direttamente sul soggetto ospite, d cui però cadono, non essendo dotate di copertura adesiva. Le uova di pulce si diffondono quindi in tutto l’ambiente in cui vive il cane o il gatto e da qui possono arrivare anche all’uomo. Sui piccioli animali una forte infestazione da parte delle pulci può essere molto dannosa, ma si può debellare facilmente con appositi prodotti per uso veterinario.

Le pulci dell’uomo

Le pulci che attaccano l’uomo sono spesso diffuse da alcuni animali selvatici, come ad esempio i ratti. I fastidi causati da questi insetti sono molti, tra cui la possibilità di trasmettere alcune malattie, come la peste (cosa assai infrequente in nell’Europa moderna). Anche se si viene attaccati da pulci prive di agenti patogeni esterni la loro puntura può portare notevoli fastidi: il ponfo che si produce è pruriginoso e arrossato, molto fastidioso. Molte persone inoltre sono colpite dalla cosiddetta dermatite da pulce, che può portare ad arrossamento e desquamazione della pelle.

La disinfestazione delle pulci

Ogni femmina adulta di pulce produce, ogni giorno, più di 20 uova, che vengono diffuse nell’ambiente. Per disinfestare un’abitazione colpita da questi insetti è necessario uccidere tutti gli adulti e raccogliere le uova, o inibirne lo sviluppo. Per questo motivo l’intervento di disinfestazione è articolato e, come si legge dal sito di disinfestazioni, la zona colpita deve essere lasciata libera per almeno 8 ore. Durante questo periodo si libera nell’ambiente un particolare prodotto insetticida, che deve essere diffuso in ogni stanza e in tutta la cubatura della struttura, in modo da debellare completamente gli insetti.

La pulizia

Visto che le uova di pulce vengono diffuse nell’ambiente, una corretta e regolare pulizia degli ambienti ne rimuove una buona parte. Si possono anche utilizzare appositi insetticidi, del tutto innocui sui mammiferi, che permettono di inibire lo sviluppo delle uova.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here