La scheda di allenamento in palestra di Rews.it: guida definitiva

0
267
9 fitness-465205_1920

La scheda di allenamento è fondamentale per qualsiasi persona che inizia la palestra, sia per aggirarsi nel modo corretto all’interno della sala pesi, sia per chi pratica attività a corpo libero. Rews.it è il portale di recensioni affidabili e oggi ci illustra la miglior scheda da palestra per un allenamento completo.

Quando si va in palestra è molto facile incontrare un body builder che custodisce gelosamente la propria scheda di allenamento, realizzata appositamente per migliorare le prestazioni e la massa muscolare. Tuttavia, la scheda è differente per ogni persona.

I risultati che si ottengono dopo tanti allenamenti in palestra dipendono da diversi fattori:

  • Dalla tecnica di esecuzione degli esercizi, ciò significa che bisogna lavorare in sicurezza articolare e lavorare in modo da aumentare la tensione sulle fibre muscolari nel tempo;
  • Dal range di ripetizioni, che servono a creare la vera fibra muscolare, che duri nel tempo.
  • Dal sovraccarico progressivo, quindi l’aumentare del carico.

A cosa serve la scheda di allenamento

La scheda di allenamento consigliata da Rews.it è una traccia del percorso di una persona che vuole migliorare fisicamente. Non è unica, segue un percorso ben definito che cambia nel corso del tempo, quindi chi vuole ottenere un ottimo risultato finale avrà dietro di sé tante schede che cambiano, si modificano e riconoscono i punti deboli di una persona.

Ogni scheda è realizzata per raggiungere uno specifico obiettivo, che sia l’ipertrofia, la forza, il dimagrimento o l’aumento della massa muscolare. Una scheda di allenamento standard non funziona e non porta risultati, mentre una scheda personalizzata che cambia e si modifica dopo ogni allenamento porterà a risultati efficienti già dopo il primo mese di palestra.

Come afferma Rews.it, la scheda deve essere inserita all’interno di una struttura organizzativa solida, ciò significa che deve esistere un percorso da svolgere col tempo e che porterà allo sviluppo fisico desiderato. Il programma di allenamento deve essere accompagnato da una dieta efficiente e personalizzata.

Scheda di allenamento per la massa: come realizzarla

Se sei un bodybuilder o desideri diventarlo, c’è solo un modo per poter realizzare la tua scheda di allenamento: affidarsi ad un personal trainer esperto (figure professionali come Alfonso Melis, editor di Rews.it). Le schede di allenamento dei body builder si basano sul concetto di periodizzazione, uno schema molto efficiente per organizzare una perfetta scheda di allenamento per body builder che si suddivide in: macrocicli, mesocicli, microcicli.

Ecco le tipologie di periodizzazione illustrate da Rews.it:

  • Periodizzazione Lineare, che parte da un alto volume ad alta intensità abbassando il volume di lavoro;
  • Periodizzazione Lineare inversa, da alta intensità e basso volume si arriva ad alto volume e intensità più bassa;
  • Periodizzazione Ondulata, dove il volume e l’intensità non diminuiscono linearmente in un verso o nell’altro ma salgono e scendono rispettivamente nei vari giorni della settimana;
  • Periodizzazione A blocchi, alterna allenamenti in cui vengono spinte certe qualità in allenamenti in cui vengono spinte altre qualità.

Il numero delle ripetizioni varia in base al livello dell’atleta, dall’esperienza ed in base alla propria capacità di carico di lavoro.  I recuperi devono variare tra 1 minuto e 3 minuti per ogni esercizio e il tempo dell’alzata deve variare tra 1-2 secondi per la fase concentrica e 2-3 secondi per la fase eccentrica. La frequenza di allenamento deve essere di almeno due o tre volte alla settimana per i gruppi muscolari.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here