Birreria vieterà l’ingresso ai non vaccinati

0
104

Arriva direttamente da Cuneo una forte scelta da parte di una birreria locale.
Il proprietario ha infatti annunciato che nei prossimi mesi sarà vietato l’ingresso a chi ha rifiutato il vaccino contro il Covid-19.
La persona in questione, titolare delle celebre Birrovia di Cuneo, è Michele Trapani.
Sui suoi social, mosso dalla voglia irrefrenabile di tornare a lavorare in tranquillità, ha spiegato che la sua idea è quella di avere un locale totalmente Covid free.
Questa scelta, ha spiegato, non è una guerra ai no vax o altro, ma solo una decisione presa per poter tornare a lavorare, un diritto sancito dalla nostra Costituzione.

Questa scelta dell’imprenditore cuneese fa da seguito ad un’idea che sta prendendo piede in tutta la penisola. Ovvero il rilasciare un “passaporto sanitario” che permetta a chi è immunizzato di tornare alla vita di prima della pandemia.
Questo passaporto permetterebbe secondo le prime bozze del progetto, di salire su un aereo o un treno, imbarcarsi su una nave ad esempio da crociera, e a quanto pare, anche entrare in quei locali commerciali che rispettino determinate caratteristiche e regole.
Ovviamente è solo una proposta avanzata da molti cittadini e politici sparsi per tutta Italia ma, c’è la possibilità che venga presa in considerazione seriamente.

Tornando alla Birrovia di Cuneo, ecco alcune dichiarazioni del uso proprietario: “Il ‘Cafè Covid Free’ sarà un locale senza alcuna limitazione di orario e con una certificazione ufficiale rilasciata dagli enti preposti riguardo la capienza totale, il distanziamento, i vari dispositivi di protezione ed i protocolli vigenti in materia di prevenzione. Proprio per questo, io mi impegnerò a rispettare nel dettaglio ogni regola e quindi voglio che chi entri sia stato vaccinato, così da azzerare i rischi del contagio.”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

uno × 3 =