Viaggiare in auto, come risparmiare

viaggiare autoIn molte situazioni viaggiare in auto è la situazione migliore, perché ci consente la spesa minima. Si tratta soprattutto dei viaggi brevi, che a volte possono essere particolarmente comodi utilizzando la macchina, ad esempio nel caso in cui si debbano trasportare oggetti pesanti o molti bagagli, o nei viaggi di breve percorrenza. Esistono diversi metodi per risparmiare soldi in un viaggio in auto, molti dei quali non vengono utilizzati spesso.

Cercare altri viaggiatori

Uno dei metodi migliori per risparmiare sul viaggio in auto consiste nell’effettuare il tragitto a pieno carico, ossia con tutti i posti occupati. È capitato a tutti di dover affrontare un lungo viaggio in auto da soli, cosa non solo costosa ma anche pericolosa: percorrere l’autostrada in solitudine può essere molto noioso e favorire gli episodi di sonnolenza. In queste situazioni si possono sfruttare alcuni siti internet, che permettono di “affittare” i posti vuoti in vettura. Come pagamento per “lo strappo” si può richiedere un compenso, anche se a volte si tende semplicemente a suddividere tra i diversi partecipanti la spesa per il carburante e per l’autostrada. In questo modo un viaggio solitario diventa un’avventura piacevole, con persone con cui chiacchierare durante tutto il tragitto, che è ora anche particolarmente economico.

Viaggiare per “vie traverse”

Alcuni tratti autostradali italiani sono particolarmente costosi; non solo, spesso si tratta anche di strade molto affollate, che portano anche ad incappare in code e rallentamenti, che rendono ancora più onerose le spese per il carburante. Grazie ai navigatori, direttamente connessi con il satellite, è oggi possibile trovare in ogni luogo la strada migliore da percorre, priva di intoppi e rallentamenti. Scegliere le strade alternative all’autostrada spesso non solo permette di evitare il pagamento del pedaggio, ma porta anche a scoprire luoghi pittoreschi e a fare un viaggio più a misura d’uomo. Viaggiare poi a velocità limitata porta anche a spendere molto meno per il carburante. Più il viaggio è lungo e maggiormente si sentono questi cambiamenti.

Assumere uno stile di guida tranquillo

Sempre più spesso sulle strade si notano automobilisti che hanno uno stile di guida aggressivo. Per il portafoglio non c’è nulla di peggio: viaggiare sempre alla massima velocità consentita, accelerando e frenando spesso, porta ad un’elevata spesa per il carburante. Non solo, in queste condizioni di utilizzo l’autovettura tende ad usurarsi maggiormente, richiedendo maggiori spese per la manutenzione. Se poi si incorre in qualche contravvenzione, le spese a fine mese diventano dei macigni.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi