Mer. Mag 22nd, 2019

Punto cuneo

Documenti e notizie dal mondo.

Raz Degan contro l’Isola, dure parole contro la produzione

1 min read
Raz Degan contro l'Isola

Raz Degan contro l’Isola: dure le parole contro la produzione e gli altri naufraghi

La terza puntata del reality show condotto da Alessia Marcuzzi è terminata lunedì sera, con una serie di sorprese (negative e positive) non solo per i naufraghi che hanno scelto di prendere parte a questa avventura, ma anche per il pubblico del programma. Ed anche per la stessa conduttrice che, in ogni puntata, ha dovuto far fronte a diverse problematiche e polemiche in quella che, almeno in questo 2017, appare un po’ come l’Isola delle tensioni e delle difficoltà.

Raz Degan contro l'IsolaSe in una prima battuta, Alessia Marcuzzi si era dovuta confrontare con le pretese e con le particolari richieste di Samantha De Grenet, nella puntata di lunedì sera l’indiscusso protagonista di una chiacchierata un po’ più dai toni accesi con la conduttrice è stato Raz Degan. Il quale, dopo aver visto un video nel quale venivano ripresi gli altri concorrenti in un momento di sfogo nei suoi riguardi – Raz Degan è visto come una persona un po’ eccessiva in tal senso, come una persona scontrosa e che non ama fare squadra – ha inveito contro la produzione, sostenendo che in realtà quelle parole sarebbero state montate a dovere per far sì che egli venisse messo in cattiva luce.

Ovviamente, queste dichiarazioni non sono piaciute ad Alessia, ma neanche all’opinionista Vladimir Luxuria, che ha sostenuto il programma ed anche la veridicità delle parole degli altri concorrenti del reality: riuscirà il modello a farsi apprezzare?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi