Mar. Mag 21st, 2019

Punto cuneo

Documenti e notizie dal mondo.

Quanti giorni per vedere Barcellona

2 min read
rambla de mar

rambla de marVolete visitare Barcellona ma non avete tanto tempo a disposizione? Nessun problema, la capitale della Catalogna infatti offre diverse opportunità per il turisti in visita, in modo da permettergli di organizzare una gita più o meno ampia, partendo da un minimo di un giorno, fino a 4 o più. Basta iniziare dal nucleo di edifici più importanti presenti in città,. Per poi allargare il tour a seconda del tempo a disposizione.

Barcellona in un giorno

Non accade spesso, ma c’è chi si ferma a Barcellona un singolo giorno. Per poter sfruttare al massimo il tempo a disposizione occorre, come prima cosa, svegliarsi presto, cercando di evitare di poltrire a letto fin a tardi. Una gita di un giorno parte per forza dalla principale attrazione della città: la Sagrada Familia. L’imponente chiesa progettata da Antoni Gaudì è tutt’ora in costruzione, anche se si preannuncia la fine dei lavori in un prossimo futuro. Visto il punto di partenza, conviene dedicare l’intera giornata a Gaudì, visitando anche Casa Batlò, Casa Milà, Parc Guell. Sfruttando i mezzi pubblici, molto pratici in questo luogo, si può riuscire a raggiungere ogni meta senza grande spreco di tempo.

Barcellona in due giorni

Se ci si ferma in città un secondo giorno lo si può dedicare alla parte più tipica di Barcellona, ossia il quartiere gotico e le rinomate Ramblas. Stiamo parlando della zona più antica della città, con tante piccole vie da percorrere, magari assaggiando i pitti tipici della città-

Barcellona in 3 o 4 giorni

Ci sono poi numerosi altri luoghi di interesse a Barcellona, tra cui l’antico quartiere di barceloneta, a ridosso del Barrio gotico; imperdibile anche la collina del Montjuic dove si trova il castello, il giardino botanico e la fondazione Mirò, di particolare interesse per chi ama l’arte. Ai piedi del Montjuic si trova il Palazzo Reale, con la famosissima Fontana Magica, dove un incredibile spettacolo di musica e getti d’acqua colorati che si muovono a ritmo piace a grandi e bambini. Se siete in vacanza con i figli non potete tralasciare il parco di Tibidabo, che si trova sul punto panoramico più alto di Barcellona. In centro imperdibile è il Museo dedicato a Pablo Picasso, così come alcuni edifici religiosi, tra cui la chiesa di Santa Maria del Pì e quella di San Pau del Campo. Prima di partire verificare in internet se è possibile prenotare in anticipo alcune delle visite, evitando così le code agli sportelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi