Omicidio Modena: si indaga su stato mentale di Verona Popescu

Omicidio Modena: si indaga sulle condizioni di salute di Verona Popescu, la donna romena che ha accoltellato il marito

La situazione che si è verificata in questi giorni, a Modena, continua a gettare ansia e preoccupazione in merito a quanto è accaduto, venerdì mattina, ad opera di una donna di origini romene, Verona Popescu, che ha ucciso senza alcuna pietà – e con ben otto coltellate – il compagno, Claudio.

Omicidio ModenaLui, dirigente d’azienda, lei ex badante dei genitori dell’uomo: i due si erano conosciuti proprio così e dopo qualche tempo era nata una storia d’amore che era poi sfociata in una convivenza. Ma qualcosa, nella loro storia, è andato storto: perché Verona, nella mattinata di ieri, intorno alle 6 del mattino prima di fare colazione, ha preso in mano un coltello e si è avventata contro il compagno, sferrando ben otto colpi fermi tra torace e addome. Non paga dell’accaduto, nella sua follia omicida, Verona ha anche evirato il compagno: poi, si è costituita, andando direttamente dalla polizia a raccontare l’accaduto.

Adesso si indaga sulla vicenda: il procuratore capo di Modena ha fatto sapere che la donna è stata arrestata per omicidio volontario aggravato, ma non si può in alcun modo escludere che le sue condizioni di salute mentale siano state in qualche modo alla base del gesto, un folle gesto omicida.

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi