Pianto neonato come lingua della madre, la scoperta della scienza

0
864
Pianto neonato

Pianto neonato: dimmi come piangi e ti dirò dove sei nato

Il pianto neonato può essere differente a seconda del Paese natale e riflette la cadenza della lingua della madre: è questa la straordinaria scoperta che in questi giorni è stata fatta in merito alle caratteristiche della voce e delle intonazioni dei vagiti dei neonati a partire da una ricerca scientifica che è stata portata avanti proprio per spiegare le diverse intonazioni della voce.

Pianto neonatoIl vagito ed il pianto del neonato riflette la modulazione e l’intonazione della lingua della mamma: esiti ‘simpatici’ ed in un certo senso anche particolari di questa ricerca hanno infatti evidenziato che i bambini nati in Europa sono neonati che piangono a ‘squarciagola’ mentre i neonati cinesi rendono la loro intonazione più modulata e meno ‘strillante’.

Questo accade perché il neonato, secondo la scienza, riesce a sentire ed a percepire le diverse tonalità della lingua della mamma anche quando si trova all’interno dell’utero, e con il trascorrere dei mesi di vita intrauterina riesce anche a rendere sue le particolari inflessioni linguistiche e le tonalità della mamma.

A raccontarci queste caratteristiche e differenze nella modulazione della voce sono i ricercatori dell’Università di Wurzburg che hanno pubblicato gli esiti della loro ricerca sulla rivista scientifica Speech, Language and Hearing. Pianti melodici e musicali per i bambini cinesi, mentre i vagiti diventano a pieni polmoni se il bambino nasce da mamma europea.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here