Gio. Lug 18th, 2019

Punto cuneo

Documenti e notizie dal mondo.

Picco influenza 2017: atteso per questa settimana

1 min read
Picco influenza 2017

Il picco influenza 2017 è previsto per questa settimana. Il consiglio degli esperti: tutelarsi e prevenire è importante

Ci siamo. Il momento clou dell’influenza sembra essere alle porte: secondo gli esperti, infatti, è atteso per questa settimana il picco del virus influenzale che ha già messo a letto 3 milioni di italiani e che proprio nei prossimi giorni, complice il freddo, potrebbe raddoppiare il numero degli ammalati.

Picco influenza 2017In netto anticipo sulla tabella di marcia, l’influenza 2017 conoscerà il suo picco proprio in questi giorni: rispetto allo scorso anno, infatti, vi è un anticipo di circa un mese, visto che il picco influenzale del 2016 era stato registrato durante il mese di marzo. Migliaia di italiani saranno di nuovo costretti a casa, a letto con l’influenza, e ciò potrà far aumentare di gran lunga il lavoro dei medici di famiglia, i quali dovranno cercare a loro modo di gestire le situazioni più problematiche.

A lanciare l’allarme, la scorsa settimana, è stato Antonino Bella, responsabile di Influnet, il quale ha anche dichiarato che si prevede un netto aumento dei contagi per questa settimana. Il consiglio degli esperti è quello di tutelarsi, laddove possibile, attraverso una prevenzione a misura d’uomo: evitare i contatti con persone ammalate, lavarsi spesso le mani, evitare luoghi pubblici affollati, e non sottoporsi a sbalzi termici importanti. I bambini e gli anziani rientrano nelle categorie più facilmente colpite, per le quali il controllo dovrebbe essere maggiore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi