Come nacque iPhone: frizioni tra jobs e Microsoft

Come nacque iPhone: il primo vero smartphone al mondo compie dieci anni. Ma come è nato?

Che il mondo della telefonia mobile, oggigiorno, sia caratterizzato in maniera particolare dalla presenza dei device e degli apparecchi tecnologici della grande azienda statunitense Apple, non ci sono dubbi. È altresì interessante, tuttavia, notare come, ancora oggi, spesso e volentieri vengono fuori nuove notizie, indiscrezioni, retroscena e inedite esclusive circa tutto ciò che concerne apparecchi come gli iPhone e gli iPad.

Come nacque iPhoneGià, perché gli iPhone e gli iPad hanno letteralmente stravolto il mercato internazionale della telefonia mobile, divenendo rispettivamente il primo vero e proprio smartphone ed il primo tablet del mondo. Ma come sono nati, esattamente? Quale idea sta alla base della loro creazione?

Stando a quanto diffuso sul web negli scorsi giorni, pare che il merito di tutto sia dovuto a… Microsoft. Proprio la storica rivale di Apple, in qualche modo, avrebbe funto da stimolo per lo storico genio visionario della casa di Cupertino, Steve Jobs, divenendone l’ispirazione stessa.

Infatti, l’ iPhone sarebbe nato dal disprezzo che Steve Jobs nutriva non soltanto nei confronti degli apparecchi telefonici diffusi all’epoca, Blackberry su tutti, ma anche da una sorta di rivalità con un dirigente di Microsoft, marito di un’amica della moglie dello stesso Jobs.

L’azienda di Bill Gates, infatti, allora stava lavorando su device dotati di stilo, credendo che avrebbero ben presto dominato il mercato. Il che, sarebbe divenuto motivo di vanto da parte del dirigente di Microsoft, stimolando così il genio creativo di Jobs a creare degli apparecchi dotati di schermi touch.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *