Gio. Lug 18th, 2019

Punto cuneo

Documenti e notizie dal mondo.

L’importanza del marketing per un sito di e-commerce

3 min read
ecommerce

ecommerceUn e-commerce è un’idea molto fruttuosa se si sa gestire bene in tutte le fasi dedicate alla progettazione, e se si hanno i prodotti giusti. Ma quali sono i prodotti più cercati in rete e che si vendono meglio?

Se ne potrebbero citare tanti, perché oggi il web offre molte occasioni di incontro di domanda ed offerta, è una piazza aperta e ogni settore può avere un riscontro. Vi sono, però, prodotti più gettonati di altri, perché di uso più quotidiano, perché necessari, perché ormai entrati a far parte della vita di ognuno di noi, come potrebbe essere il caso dei cellulari! Se non avete ancora chiarito le idee in merito al commercio on line e stabilito quali prodotti vendere, in questo sito potete iniziare ad allestire la vostra vetrina ideale partendo proprio da lì, da ciò che è più adeguato per un commercio on line.

L’avvio di un’attività di e-commerce prevede diverse fasi, ciascuna delle quali è fondamentale per improntare al meglio un business vincente. L’avventura va affrontata step by step, partendo dalla fase della scelta dei prodotti da vendere, all’allestimento strutturale del negozio, passando per le pratiche da affrontare, ma anche terminando con una ciliegina sulla torta: intraprendendo azioni di marketing per far funzionare il nostro e-commerce.

Una volta compiute le operazioni preliminari, ovvero acquistato lo spazio web, decisa la url alla quale saremo reperibili, quindi il nome di dominio, messa su la piattaforma di vendita – completa di schede dettagliate dei prodotti – e la grafica, un ulteriore step vitale è attirare visitatori e potenziali clienti. Come fare per ottenere traffico?

Il modo per generare traffico è il ‘marketing online’ che si avvale di tecniche diverse che vanno dalla SEO (search engine optimization), alla SEM (search engine marketing, ovvero pubblicità a pagamento sui motori di ricerca), social media marketing, direct marketing, e-mail marketing e così via.

All’inizio se non si dispone di un budget adeguato, si dovrebbe lavorare sulla SEO autonomamente ed investire risorse su operazioni SEM creando campagne a pagamento per parole chiave.

Google offre un servizio di affiliazione ideale per chi non sa come orientarsi e vuole controllare il proprio budget. Infatti vi sono corsi gratuiti on line per entrare nel vivo del meccanismo di queste campagne, che prendono il nome di Google Adwords. E’ semplicissimo aprire un account, pianificare parole chiave da cercare all’interno della piattaforma con appositi tool e scrivere poi gli annunci per iniziare a lavorare con le campagne. Il risultato sarà la presenza on line con il nostro annuncio mirato che compare quando un utente cerca per parole chiave un prodotto o un servizio.

Chiaramente non finisce qui, il mare della rete è immenso e offre tante opportunità, come quella dei siti comparatori di prezzi e prodotti, accessibili mediante un account, e dove inserire le informazioni dei prodotti in vendita. La registrazione è gratuita e si paga soltanto ad ogni clic ricevuto.


Di cosa abbiamo bisogno per l’attività di redazione degli annunci lato SEO e SEM? Sicuramente di esperti di seo e copywriting, come anche di esperti di marketing che possano studiare e adottare strategie di prezzo. Poi vi è tutta la parte dedicata ai video, alle immagini che hanno un ruolo fondamentale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi