Fusa del gatto: non lo fa solo quando è felice ma anche quando sta male

Fusa del gatto: non solo quando è felice, non solo quando è tranquillo e sereno, ma anche quando si sente male oppure è in tensione

Fusa del gattoLe fusa, queste sconosciute! Perché, direte voi? Non è forse vero che il gatto è in grado di esprimere il suo affetto, la sua felicità ed il suo stato d’animo giocoso proprio attraverso questa specifica manifestazione d’affetto che sono le fusa? Assolutamente sì, ma non necessariamente e solo in questo modo. Infatti, come abbiamo visto, i gatti sono comunque in grado di utilizzare molti diversi comportamenti e molti diversi tipi di linguaggio per comunicare l’affetto e per manifestare il loro amore.

Tuttavia, a differenza di quanto si pensa, fare le fusa non significa solo essere sereni e felici. Talvolta, infatti, il gesto di fare le fusa non è immediatamente e solo legato al momento in cui i mici ricevono coccole ed attenzioni, e non è solo un atteggiamento di rimando a quando succhiavano il latte dalla mamma. Infatti, un micio può tendenzialmente fare le fusa anche in caso di situazioni negative, per esempio quando è attraversato da paura, tensione, oppure quando sta male. Imparare anche a leggere gli altri comportamenti può essere necessario per capire cosa sta pensando davvero quando fa le fusa.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi