Mar. Ago 20th, 2019

Punto cuneo

Documenti e notizie dal mondo.

“Climate Change Camp. Cambia il clima cambiamo anche noi!”: l’iniziativo di Cuneo

2 min read

Con grande soddisfazione di partecipanti e organizzatori, si sono conclusi i “Climate Change Camp. Cambia il clima cambiamo anche noi!”, campi estivi incentrati sul tema del cambiamento climatico organizzati e promossi dal Parco fluviale Gesso e Stura in collaborazione con La Fabbrica dei Suoni nell’ambito del progetto europeo Interreg Alcotra “CClimaTT – Cambiamenti climatici nel territorio transfrontaliero”.

Con questa iniziativa ispirata all’attivismo innescato dalla giovane Greta Thunberg e dal movimento globale dei #fridaysforfuture, il Parco ha voluto contribuire attivamente alla sensibilizzazione dei più giovani sul delicato problema dei cambiamenti climatici, coinvolgendo i partecipanti in attività ambientali, naturalistiche e scientifiche con focus specifico sul tema. Sono stati due i camp attivati: il primo dal 24 al 28 giugno rivolto ai bambini di 4° e 5° elementare; il secondo, la settimana successiva, per i ragazzi delle medie, per un totale di 46 partecipanti provenienti dai diversi comuni del Parco.

Dopo la settimana di full immersion nello studio dell’argomento con giochi, escursioni e laboratori, una volta compreso il ruolo importantissimo che i giovani rivestono nel combattere e mitigare l’andamento dei cambiamenti climatici, i partecipanti hanno realizzato un talk show e un TG in cui raccontano il loro punto di vista e le loro proposte sul tema. La presentazione ufficiale di quanto realizzato è prevista ad inizio settembre, in occasione di una giornata in cui tutti i partecipanti ai camp torneranno a riunirsi, impegnati ancora una volta in un’attività di tipo esperienziale condotta da esperti del Dipartimento di Scienze Agrarie dell’Università di Torino sull’importanza della conservazione della biodiversità per il benessere delle api. Le api sono in effetti una delle specie indicatrici degli effetti dei cambiamenti climatici oggetto di studio da parte del progetto “CClimaTT”.

Con la proposta dei ‘Climate Change Camp’ – racconta Davide Dalmasso, Assessore all’Ambiente e al Parco fluviale –  il Parco prosegue il ricco programma di attività condotte nell’ambito del progetto ‘CClimaTT’ volte a sensibilizzare le diverse fasce della popolazione rispetto all’urgenza del problema del cambiamento climatico. Questa volta sono stati i più giovani ad essere coinvolti. Come ci aspettavamo, hanno risposto con lo stesso entusiasmo e capacità propositiva che avevamo già potuto apprezzare in occasione dello ‘Sciopero Mondiale per il Futuro’ del 15 marzo. Il percorso di conoscenza che i partecipanti ai camp hanno intrapreso è importante non solo per la consapevolezza che ciascuno ha maturato, ma anche per la straordinaria capacità e determinazione che hanno i ragazzi di farsi portavoce e impegnarsi nella sensibilizzazione del mondo adulto, che invece, spesso, antepone interessi di altro tipo alla priorità ambientale”.

Per avere un assaggio delle attività che hanno impegnato i ragazzi durante i camp, è possibile visualizzare i video dedicati sul canale Youtube del Parco fluviale, sul sito del progetto www.cclimatt.eu e sulle pagine fb @parcofluvialegessostura e @alparcofluviale.

Fonte: Comune di Roma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi