Mar. Mag 21st, 2019

Punto cuneo

Documenti e notizie dal mondo.

Come arredare una cameretta piccola per i bambini?

2 min read
cameretta

camerettaPoniamo il caso che abbiate deciso di rinnovare la stanzetta del vostro bambini, o che ne siano due e che avendo diverse esigenze rispetto al passato, ora vogliate pensare ad una nuova disposizione dei loro mobili, che tenga conto degli spazi necessari per la notte, per lo studio e per il gioco.

Vi sono soluzioni ‘salva-spazio’ per poter arredare al meglio una camera per bambini, basta saper pianificare una collocazione ottimale di letti, scrivanie, pouf e poltrone, in base allo spazio a disposizione.

La cameretta dei bambini deve essere un posto dove giocare, studiare, ma anche rilassarsi e dormire. Insomma come noi adulti trascorriamo del tempo di qualità, si spera, nel soggiorno, nel salotto di casa, così la cameretta deve assicurare loro un comfort per tutte le loro attività.

Quando lo spazio a disposizione è piccolo e i bambini sono due, come si può garantire tutto questo in un ambiente unico?

Possiamo sfruttare mobili adeguati e una collocazione ideale che trae spunto da diverse proposte di design che puntano al concetto del salva-spazio.

Vediamole una ad una… iniziando dalla soluzione offerta dai mobili a ponte, una particolare disposizione che consente al bambino di usufruire della zona notte separata dall’altra sorella o fratello, lasciando invece in comune la zona gioco e quella dedicata allo studio.

Per chi ama il “fai-da-te”… se lo spazio in stanza lo consente, possiamo realizzare un soppalco in muratura, e collocare sopra i materassi, mentre lasciare la parte inferiore all’armadio.

Anche questa soluzione prevede che i due letti siano di sopra, ma senza violare l’uno la privacy dell’altro, mantenendo anzi gli spazi ben distinti anche per mezzo delle cromie utilizzate. Così, ognuno dei due bimbi avrà garantito il proprio spazio personale.


Una soluzione ideale soprattutto per gli ambienti più piccoli è quella che prevede la comparsa dei letti solo al momento di utilizzarli, a beneficio della maggiore disponibilità di spazio tra le pareti che consente questo sistema trasformabile. In questo caso, qualora si volesse creare una zona relax per i bambini, si può ipotizzare un pouf e poltrona a sacco, che troverebbero lo spazio necessario, oltre a dare un tocco in più a tutto l’arredamento. Due accessori belli e utili.

Per dare un tocco di originalità in più alla cameretta, si potrebbe pensare di dipingere la stanza con due colori, magari in blu e in verde, oppure in ocra o in colori tenui e pastello, che infondono calma.

Per quelle stanze che godono di maggiori dimensioni, e quando i ragazzi sono più grandi, si potrebbe dividere la camera in due zone con l’inserimento di una mezza parete, così che i letti non saranno a vista e a ridosso della parete ognuno potrà disporre della propria scrivania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi