Ven. Ago 23rd, 2019

Punto cuneo

Documenti e notizie dal mondo.

Alimentazione del cane attivo, qual è la giusta dieta da somministrare?

2 min read
corso

corso

L’alimentazione del cane attivo, per forza di cose, non può essere equiparata a quella del resto degli animali domestici, solitamente più pigri e dunque anche meno avidi di energia. Avere per casa un cane attivo negli sport, o magari in qualche altra attività che lo riguarda fisicamente in prima persona, richiede infatti che il fabbisogno energetico superiore richiesto venga soddisfatto in maniera adeguata, partendo anzitutto da una valutazione delle condizioni climatiche in cui il cane si muove.

Trovarsi a 40 gradi sotto il sole o immersi in un cumulo di neve non è la stessa cosa per il nostro cane. In linea di massima, più le temperature sono basse, più l’organismo del nostro cane sportivo spende energie, e dunque richiede cibo per carburare.

In ogni caso, l’alimentazione del cane attivo deve prevedere la somministrazione del cibo frazionata in più momenti nel corso della giornata, e non una tantum come invece avviene di solito con i comuni cani domestici.

Dunque, piccole porzioni di cibo più volte al giorno per il nostro cane sportivo, completate però a fine giornata da un pasto più consistente per concludere adeguatamente la giornata di attività.

Per capire quanto devono essere corpose le porzioni da somministrare nel corso della giornata, bisogna prendere in considerazione quale sia l’attività che il nostro cane svolge, e soprattutto capire in quali momenti c’è bisogno di una maggiore quantità di cibo per coprire al meglio il fabbisogno degli animali. Se in genere, per i cani domestici, si prediligono cibi che non eccedano nell’apporto di energia, nell’alimentazione del cane sportivo è invece necessario che la scelta dei prodotti da acquistare ricada su cibi ricchi in energia e facilmente digeribili.

Forse più importante del cibo stesso, fondamentale nell’alimentazione del cane attivo è una corretta idratazione, che passa non solo da cibi nutrienti e ricchi di liquidi, ma anche e soprattutto da della semplice acqua pulita che deve sempre essere disponibile e facilmente accessibile al nostro animale durante le sue attività fisiche.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi