Acquasparta tragedia: muore giovane ragazzo sdraiato in strada per fare un video

Acquasparta tragedia: il gioco ideato da un gruppo di amici è stato letale per un ragazzo di appena 17 anni, che è morto travolto da uno scooter

Acquasparta tragediaÈ finito male, anzi malissimo, un gioco fatto da un gruppo di amici: un ragazzo di 17 anni ha perso la vita a seguito delle gravi ferite riportate dopo essere stato ferito accidentalmente da un suo amico minorenne come lui che, a bordo di uno scooter lo ha investito.

I Carabinieri si sono recati sul posto per fare i rilievi richiesti dal caso e per raccogliere le testimonianze del gruppo di giovani che da quanto emerso avrebbero ideato un gioco al quanto pericoloso, dove Roberto Albanucci (il ragazzo morto) avrebbe dovuto riprendere il passaggio dell’amico a bordo di uno scooter.

È stato posto sotto sequestro lo smartphone di Roberto Albanucci, grazie ad esso potrebbero emergere elementi chiarificatori sulla faccenda: intanto il ragazzo che ha investito accidentalmente l’amico è stato inserito in un fascicolo aperto dagli inquirenti dove si ipotizza il reato di omicidio colposo.

Muore così un giovane ragazzo lasciando la morte nel cuore alla sua famiglia e a quanti gli stavano accanto: evitare i giochi pericolosi è fondamentale è purtroppo la storia di Roberto ne è un triste esempio.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi